Tutor 40732 punti

Tu anima mia di Saffo

Tu anima mia di Saffo


Rapita
nello specchio dei tuoi occhi
respiro
il tuo respiro.
E vivo.

Analisi della poesia di Saffo e della sua poetica


La poesia Tu anima mia è un componimento breve scritto dalla poetessa greca vissuta in età antica, Saffo. Vissuta a Ereso, Saffo iniziò ad occuparsi dell’educazione di un gruppo di giovani ragazze, la quale si basava su valori tipici del buon comportamento che una donna doveva avere: l’amore, la grazia, la raffinatezza nei modi di fare, gli atteggiamenti da utilizzare nell’ambito dell’arte della seduzione, ecc...
Delle opere di Saffo ci sono giunti dei frammenti di brevi dimensioni composti in strofe saffiche. L’unico dei testi poetici di Saffo pervenutoci per intero è il celebre Inno ad Afrodite. I temi ricorrenti nella lirica della poetessa greca sono in particolare la passione amorosa e l’amore in sé come sentimento. In Tu anima mia, Saffo analizza il tema dell’innamoramento, descrivendo le sensazioni che chi sta scrivendo prova nel vedere la persona amata; il solo vederla provoca in questi delle sensazioni totalizzanti: lo sguardo della persona amata infatti provoca dei sentimenti fortissimi, giungendo perfino a rapirla.

Colei che ama “respira il respiro” della persona amata, vero e proprio sintomo dell’innamoramento. Dunque il solo guardare chi si ama suscita delle sensazioni bellissime da parte di colei che sta provando questo sentimento d’amore a tal punto da dire che solo il guardare i suoi occhi la fa respirare. Inoltre questo respiro la fa vivere.

Hai bisogno di aiuto in Letteratura Greca?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Saffo - Ode ad Afrodite