Ominide 592 punti

Apollonio Rodio - biografia


Provenienza dei dati


Le notizie riguardo la vita di questo autore - che sono poche e molto oscure - ci pervengono per la maggior parte da:
- Lessico bizantino Suda;
- Due brevi biografie contenute nelle Argonautiche;
- Papiro di Ossirinco 1241 – contenente la lista dei direttori della biblioteca.

Sappiamo che Apollonio ricoprì il prestigioso ruolo di prostates (direttore) della biblioteca di Alessandria e che fu precettore di Tolomeo III (essendo egli nato nel 280 a.C. e salito al trono nel 246 si può collocare la nascita di Apollonio all’inizio del III secolo a.C. ad Alessandria).

Esilio


Quando poi si trasferisce a Rodi gli viene assegnato lo pseudonimo ‘Rodi’. Il motivo del suo trasferimento è ancora discusso: alcuni critici sostengono che si sia allontanato da Alessandria per la presenza di Callimaco (però Apollonio non è annoverato da Callimaco tra i poeti nemici, i ‘Telchini’, e nonostante le Argonautiche siano un poema molto lungo, il suo intento è quello di rinnovare l’epica omerica allineandosi in questo modo alla poetica callimachea); altri invece sostengono che si sia allontanato per il profondo insuccesso avuto alla prima lettura delle Argonautiche, che avrebbe portato l’autore ad allontanarsi e a revisionarlo.
Infatti, alcuni scoli del libro primo ci attestano la presenza di un testo diverso da quello che ci è giunto, probabilmente una prima edizione (proecdosis).
Apollonio visse poi a Rodi dove morì molto anziano.
Hai bisogno di aiuto in Letteratura Greca?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email