Sartre e l’impegno politico


Dalla guerra fino alla sua morte, Sartre è stato un punto di riferimento per tutti gli intellettuali e i militanti della sinistra e dei giovani. Ha unito filosofia, letteratura e impegno politico. Ciò che è alla base del suo pensiero è la filosofia esistenzialista che ha segnato tutto il periodo del dopo guerra.
Nella sua opera L’Existentialisme est un humanisme (1945) spiega facilmente le sue idee filosofiche.
Sartre crede che l’esistenza preceda l’essenza, ovvero che noi siamo le nostre scelte. Per gli oggetti creati è l’essenza a precedere l’esistenza. Ma siccome noi non siamo creati (rifiuta Dio) allora è l’esistenza a precedere l’essenza. L’uomo è ciò che fa (soggettività). L’uomo è responsabile di quello che è, quindi delle sue azioni. L’uomo è responsabile di tutti gli uomini. L’atto individuale riguarda tutta l’umanità.

••• La vita
•• Nasce in una famiglia borghese. Il padre muore quando lui aveva due anni e vive molto accudito dalla madre e dai nonni. Legge molto. È molto bravo a scuola e si interessa di filosofia. È influenzato dal marxismo e in L’Étre et le Néant (1943) comincia a formulare il suo esistenzialismo. In tutte le sue opere pone sempre le domande che lo angosciano: come scappare dall’assurdità della vita? Come non restare ancorati ai libri e agire? Come incontrare l’altro? La Nausée e Les Chemins de la liberté (1949) pongono il problema dell’esistenza. Nel teatro riesce a esprimere meglio la sua filosofia dinamica e propensa all’azione. Le Mouches pone la questione politica della Résistance. Huis clos quella di convivere nel mondo con gli altri. Le Mains sales quella del fine e dei mezzi nell’azione politica. Nel saggio Qu’est-ce que la littérature?, Sartre si interroga sulla funzione dello scrittore, concludendo che scrivere deve essere un impegno politico. La letteratura può essere un modo di combattere e lo scrittore deve stare al centro del mondo. Nel 1964 rifiuta il Premio Nobel.

Hai bisogno di aiuto in Letteratura Francese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email