Video appunto: JH Rosny aîné - Vita ed Opere

JH Rosny aîné



JH Rosny aîné, era uno scrittore, saggista e filosofo belga naturalizzato francese.
All'epoca della comparsa, intrapresa con il fratello minore Séraphine-Justine-François Boex (Bruxelles, 1859 - Plouzbalanec, 1948), un'associazione letteraria: la coppia firmata dal nome comune JH Rosny.
Il primo frutto di questa collaborazione è il romanzo Nell Corne de l'Armée du Salut (1886), che si ispira al realismo e al naturalismo e attira l'attenzione di Alphonse Daudet ed Edmond de Goncourt, che scelgono i membri onorari dei due fratelli "Académie Goncourt".

Nel 1887, entrambi firmano il Manifesto dei Cinque, con il quale prendono esplicitamente le distanze dal naturalismo. Le loro opere successive hanno mantenuto evidenti legami con questa estetica, nonostante quest'anno avessero già scritto Il Xipéhuz (Lo Xipéhuz), una storia in cui si sono dedicati alla descrizione delle forme extraterrestri.
Nel 1909, il romanzo pubblicò solo Joseph-Henri Marthe Baraquin, e questo segnò la fine della collaborazione tra i due. Il fratello minore è andato in attività firmata come JH Rosny Jeune ("JH Rosny Younger"), mentre Joseph-Henri ha preso il nome di JH Rosny Elder, perché di più. A causa del maggiore riconoscimento di quest'ultimo, anche alcune opere originariamente pubblicate con pseudonimi comuni sono state ristampate con la firma dell'unico anziano Rosny.
Da solo, si è rivolto a Rosny Elder del scientifico, del filosofico, del fantastico, senza abbandonare l'aspetto sociale che era centrale in passato.
È riuscito a coniugare il naturalismo con la fantasia con una serie di storie che oggi sono considerate i precursori della fantascienza moderna. Rosny aîné è infatti uno dei grandi precursori della fantascienza francese, accanto a nomi come Jules Verne, Albert Robida, Gaston Leroux e Gustave Le Rouge.

Dalla sua penna è uscita una serie di storie che illustrano gli stranieri intelligenti, le tecnologie del futuro e i viaggi nello spazio: altro (Altro Mondo Uno, 1895) mondo, la morte della Terra (La morte della Terra, 1910) Nel mondo delle varianti ( Nel mondo delle varianti, 1939) - riunito con il volume Xipéhuz Altri Mondi (1988) - eppure il cataclisma (il cataclisma, 1896), la Terra inesplorata (The Amazing Journey di Hareton Ironcastle, 1922) e i navigatori dell'infinito (The Navigators of Infinity, 1925), che seguì, The Astronauts, fu pubblicato solo nel 1960.
Sempre a Rosny aîné si deve la feroce Age, una serie di romanzi e racconti della preistoria, inaugurata da Vamireh (1892) e che comprende la più famosa Guerra del fuoco (La guerra del fuoco, 1909), che ha ispirato l'omonimo film diretto da Jean-Jacques Annaud (1981).
Nel 1926 fu eletto presidente dell'Académie Goncourt e nel 1928 fu membro della Nouvelle Société Scientifique de Recherches. Per meriti scientifici e letterari - è stato autore di molti giornalisti e saggi come Le origini (1895) e il Pluralismo (1909) - ha avuto più volte la Legione d'Onore, mentre durante la Società degli Ottant'anni di adulazione del popolo delle lettere il suo omaggio.
È stato chiamato nel premio letterario, il Premio Rosny aîné.