Video appunto: Considérant, Victor Prosper – Biografia e opere

Considérant, Victor Prosper – biografia e opere



Victor Prosper Considérant (Salins-les-Bains, 12 ottobre 1808 - Parigi 27 dicembre 1893) è stato un filosofo, economista e scrittore francese. Era un discepolo e seguace del socialismo utopico di Charles Fourier.
Il nome Considerant è spesso confuso con il verbo francese Considérant (considerando), e questo stesso errore ha dovuto lamentarsi, scrive: "È un accento acuto sul mio e.

Ho combattuto invano per più di sessant'anni che il mio nome è stampato per difendere! "
Victor Considerant era un allievo di suo padre Jean-Baptiste, professore di retorica al collegio di Salin-les-Bains. In seguito frequentò il collegio di Besançon e si interessò al socialismo utopico di Fourier, che più tardi si incontrò a Parigi.
Tra il 1828 e il 1832, frequenta la Scuola d'Artiglieria e di Ingegneria Applicata di Metz, diffondendo gli ideali del maestro tra i suoi compagni, dopo aver pubblicato un articolo sul Fourier Mercure di Francia nel 1830. Pubblicato nel 1831 nella Revue des Deux Mondes A Premonition, ispirato alla morte di Claire Vigoreux, la sua fidanzatina d'infanzia.
Nel 1832 partecipa alla fondazione del giornale Le Phalanstère che opera con Jules Le Chevalier e al tentativo della società Vesgre della colonia. Nel 1834, la Destinée sociale pubblica si dimette dall'esercito nel 1836 per fondare un nuovo giornale, La Phalange, e nel 1837 diventa direttore dell'Ecole Sociétaire de Fourier. Nel 1838, Claire, la sorella di Julie Vigoreux, si sposa.
Forgiato nelle elezioni legislative del 1839 a Montbéliard e Colmar nel 1843 fu eletto consigliere generale della Senna e nello stesso anno fondò La Démocratie Pacifique sapendo che un grande successo.
Nel 1848 fu eletto deputato del dipartimento del Loiret e nel 1849 a Parigi. Si trovava all'estrema sinistra e chiarì la nozione di diritto al lavoro, che divenne una delle idee forti dei socialisti francesi nel 1848. S noto nel diritto costituzionale per essere l'inventore, nel 1846, del sistema elettorale di rappresentanza proporzionale. Nel 1848, fu l'unico deputato a proporre il diritto di voto alle donne.
Nel giugno 1849, guidò una manifestazione contro Napoleone III di Francia, che i suoi occhi avevano violato la Costituzione sostenendo Papa Pio IX nella lotta contro la Repubblica Romana. In seguito a un decreto di arresto, è andato in esilio in Belgio, poi si è recato negli Stati Uniti dove ha creato, in Texas, il falantropo dell'isola della Riunione, con il sostegno finanziario di Jean-Baptiste André Godin. L'esperimento fu un fallimento e l'ESAME si ritirò a San Antonio. Tornò in Francia nel 1869 in seguito a un'amnistia, si unì alla Prima Internazionale e nel 1871 sostenne la Comune di Parigi.
Finì la sua vita nel Quartiere Latino, rifiutando ostinatamente di intraprendere qualsiasi attività politica. Al suo funerale hanno partecipato molti socialisti, tra cui Jean Jaurès.
Registrati via email