tells._ di tells._
Ominide 379 punti

Baudelaire - A' une passante


La poesia è ambientata in una strada affollata e rumorosa di Parigi, nel momento in cui il poeta sta passeggiando. Ad un certo punto vede una donna, la quale è snella, ben vestita e dal volto triste.
Il poeta descrive questo incontro come un lampo che illumina ciò che si trova intorno durante una giornata di pioggia. Di fatto, la poesia si può dividere in tre momenti. Il primo momento è quello che precede la vista della donna, ed è caratterizzato dallo spleen. Le emozioni provate dal poeta sono riconducibili ad una profonda tristezza. Il secondo momento è caratterizzato dall'incontro con la donna, la quale porta splendore nella vita del poeta. In questo istante i sentimenti provati sono nettamente positivi, ed essi sono contraddistinti dall' idéal. Il terzo ed ultimo momento è quello in cui la donna sparisce dalla vista del poeta, e quest'ultimo cade nuovamente in una spirale di tristezza che si riconduce al sentimento di spleen.
La donna, come già anticipato in precedenza, è bella e affascinante. Ciò nonostante, i suoi occhi sono cupi come una giornata di temporale. Una volta terminato il breve incontro, il poeta è ben consapevole del fatto che non rivedrà più la donna in quanto Parigi è una città grande e popolata da tante persone. Infine, Baudelaire è convinto del fatto che se avesse avuto l'opportunità di conoscere a fondo la donna, l'avrebbe amata incondizionatamente.
Hai bisogno di aiuto in Letteratura Francese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email