Tecnico gestione finanziaria: il laureato 'ricercato'

 foto di Tecnico gestione finanziaria

Sono molte le imprese alla "disperata" ricerca di un tecnico della gestione finanziaria. E', infatti, un professione per cui i laureati sono "introvabili" secondo l'ultima indagine Excelsior-Unioncamere sul fabbisogno delle imprese. E' infatti una figura molto importante che lavora nell'ambito della finanza. Ma quali sono precisamente le sue mansioni? E come si diventa un tecnico della gestione finanziaria? Skuola.net lo spiega insieme a Virgin Radio nell'appuntamento settimanale con le professioni "introvabili" all'interno della trasmissione Buongiorno Dr Feelgood.

COME DIVENTARE TECNICO DELLA GESTIONE FINANZIARIA? - Per acquisire le conoscenze necessarie a svolgere la professione di tecnico della gestione finanziaria, dopo la scuola media sarebbe l'ideale frequentare l'istituto tecnico economico indirizzo amministrazione, finanza e marketing. Secondo quanto previsto dal D.M. 11/11/98 n.472, per accedere ad esempio all' "albo dei promotori finanziari" ed esercitare una delle professione del tecnico della gestione finanziaria, sarebbe necessario solo "possedere un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore di un diploma" e "superare una prova valutativa indetta dalla CONSOB". Tuttavia, gran parte delle aziende per le professioni di quest'area (tra cui le principali sono il consulente e il promotore finanziario, l'operatore di fondi di investimento e il venditore prodotti finanziari e azionari) cercano profili di laureati, in particolare una Laurea in Economia e Management, e spesso anche di una formazione post-laurea (l'86%, secondo dati Isfol, ritiene necessaria un'ulteriore formazione).

COSA FA UN TECNICO DELLA GESTIONE FINANZIARIA? - Il tecnico delle gestione finanziaria può, come detto, svolgere diverse mansioni. Tra queste, per esempio, ci sono: l'agente finanziario, il promotore finanziario, il consulente finanziario o l'analista dei rischi aziendali.
Ad ogni modo, le sue competenze (secondo dati Isfol) sono:
- Cercare una risposta adeguata ai bisogni del cliente
- Tenersi aggiornati sull'andamento dei mercati
- Analizzare o individuare le esigenze del cliente
- Vendere al pubblico i prodotti finanziari
- Analizzare dati finanziari
- Gestire le operazioni finanziarie o gli investimenti

- Curare i rapporti con gli istituti bancari
- Tenersi aggiornati sui prodotti finanziari
- Svolgere attività di intermediazione

TECNICO DELLA GESTIONE FINANZIARIA: QUANTO GUADAGNA? - Stando ai blog online di settore, le cifre che circolano per questa professione variano di molto. Lo stipendio di un tecnico delle gestione finanziaria va da cifre inferiori ai 30.000 euro lordi, fino a cifre che si aggirano tra i 50.000 e i 100.000 euro lordi. A queste si aggiungono poi anche a provvigioni che possono essere "dirette" o "indirette". Infine, non sono pochi i tecnici della gestione finanziaria che lavorano come liberi professionisti. E in questo caso, ovviamente, i guadagni dipendono dalla mole di lavoro raggiunta.

LE SKILLS DEL TECNICO DELLA GESTIONE FINANZIARIA - Per arrivare a diventare il perfetto tecnico della gestione finanziaria esistono caratteristiche personali che agevolano di molto l'avanzamento di carriera. Stando sempre ai dati Isfol, un ottimo tecnico della gestione finanziaria deve essere intraprendente, deciso, deve avere la capacità di convincere gli altri a lavorare insieme e possedere spiccate capacità problem solving e di gestione del tempo.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta