Ominide 2487 punti

La forma attiva e passiva del verbo

Maria dipinge un quadro. → forma attiva.
Un quadro è dipinto da Lucia. → forma passiva.
Le due frasi negli esempi descrivono la stessa azione es esprimono, in sostanza, lo stesso significato. Ciò che cambia è il modo in cui sono costruite. Nella prima frase, "Maria dipinge un quadro", il soggetto (Maria) compie effettivamente l'azione espressa dal verbo (dipinge); nella seconda frase, il soggetto (un quadro) subisce l'azione espressa dal verbo (è dipinto).
Il verbo è lo stesso, nella prima frase usato in forma, o "direzione", attiva, nella seconda in forma, o "direzione", passiva.

Un verbo è di forma attiva quando il soggetto compie l'azione espressa dal verbo.

Un verbo è di forma passiva quando il soggetto della frase non compie, ma subisce l'azione espressa dal verbo.
Chi compie l'azione si chiama agente, o in analisi logica, complemento d'agente (se è una persona) o di causa efficiente (se è una cosa).
Tutti i verbi, transitivi e intransitivi, hanno forma attiva. Solo i verbi transitivi possono avere la forma passiva. I verbi intransitivi (come "correre") non si possono usare in forma passiva.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email