Il verbo

Che cos'è il verbo?

Il verbo è la parte variabile del discorso che esprime un'azione o uno stato, modo di essere di un ''soggetto'' o la sua esistenza.
Attraverso Radice, Desinenza, il verbo può esprimere:
1) la persona: 1°;2°;3°
2) il numero: singolare e plurale
3) il modo: come si presenta l' azione (reale, possibile, impossibile, condizionata ecc...)
4) il tempo: presente, passato e futuro

Alcuni verbi sono detti impersonali benché si usano solo alla terza persona singolare : nevica, fa caldo, occorre, piove, grandina, ecc.ecc..
Per quanto riguarda i modi, fortunatamente me abbiamo solo due , che peró, hanno le loro diramazioni.
Modi finiti: indicativo, congiuntivo, condizionale e imperativo.
Modi indefiniti: infinito, participio e gerundio

L' insieme delle forme che un verbo assume per esprimere persona, numero, modo e tempo si chiama coniugazione. Le coniugazioni regolari sono 3
1° coniugazione: infinito presente in -ARE| Am- are
2° coniugazione: infinito presente in -ERE| Tem- ere
3° coniugazione: infinito presente in -IRE| Part- ire

In base al genere o verbi possono essere:
Transitivi: l'azione transita direttamente sul complemento oggetto
Intransitivi: l' azione o si esaurisce nel soggetto stesso, oppure può essere completata da altri elementi che completano il verbo.
In base alla forma posso essere
Attivi: il soggetto compie effettivamente l'azione espressa dal verbo
Passivi:il soggetto subisce l'azione espressa dal verbo
Riflessivi: quando l' azione compiuta dal soggetto di un verbo transitivo si riflette nel soggetto stesso e il verbo è accompagnato da una particella pronominale
Alcuni verbi, posso essere irregolari cioè non seguono le voci della coniugazione come per esempio: cadere-----> cadrò e non caderó
Infine possiamo considerare coniugazione improprie essere e avere.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email