Ominide 6604 punti

Il complemento di limitazione

Il complemento di limitazione precisa l'ambito in cui deve essere ritenuto valido quanto espresso da un verbo, un nome o un aggettivo.

E' introdotto dalle preposizioni di, a, da, in, per e dalle locuzioni in quanto a, quanto a, limitamente a, in fatto di, relativamente a, rispetto a ecc.

La parola di cui limita il significato e da cui dipende puo essere un verbo, come superare, eccellere, un'espressione di significato analogo, un nome o un aggettivo come bravo, degno, indegno, cieco, ferito, malato, sofferente, zoppo ecc.

Anche gli animali sono degni di rispetto.
Sei sempre pronto ad aiutarmi a parole.
Simone in storia è il migliore della classe.
Mi aiuteranno limitatamente alle loro disponibilità.

In quanto a forza Luca supera tutti noi.
Il padrone solo di nome, non di fatto.

Sono complementi di limitazione le espressioni a parer mio, a mio avviso, quanto a me, secondo me, a giudizio di, a parere di, secondo l'opinione di ecc., che restringono il valore di quanto si afferma riferendolo al parere di qualcuno.

A mio avviso, avevi torto tu, non lui.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email