Ominide 2487 punti

Il complemento di fine o di scopo

Mi trovo a Parigi per le gare di volley! "per quale scopo?" → complemento di fine o di scopo.

Il complemento di fine o di scopo indica la finalità, l'obiettivo, lo scopo di un'azione, di un fatto o di un oggetto.
Il complemento di fine o di scopo presenta queste caratteristiche:
•è introdotto dalle preposizioni
per, a, in, da e da alcune locuzioni preposizionali: al fine di, con il fine (o scopo) di, in vista di ecc.

•risponde alle domande "a quale fine?", "con quale scopo?", "perché?"
•si trova in dipendenza generalmente di un verbo o di un aggettivo:
Es. Ci impegnammo
per il successo dell'impresa.
Sono complementi di fine quelle espressioni introdotte dalla preposizione da che precisano la funzione di un nome: macchina da (o per) scrivere, scarpe da tennis, camera da letto.
Complemento di fine oppure complemento di causa?
I due complementi si presentano talvolta con la stessa forma, cioè introdotti dalle stesse preposizioni. Per non confonderli, rifletti bene sul significato.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email