I complementi


I complementi sono espressioni che completano il significato della frase; essi aggiungono informazioni per chiarire ed arricchire il predicato o una parte nominale della frase (soggetto, attributo, apposizione, complemento). Possono essere accompagnati da attributi e\ho apposizioni.
    I complementi diretti| Si uniscono direttamente al predicato; appartengono a questa categoria il complemento oggetto e i complementi predicativi| Leggo un libro.
    I complementi indiretti| Sono uniti all'elemento da cui dipendono mediante una preposizione semplice o articolata; appartengono a questo gruppo tutti gli altri complementi.| Il vestito di silvia è rosso.
    I complementi avverbiali| Sono costituiti da avverbi o locuzioni avverbiali; esprimono i significati di numerosi complementi indiretti.| Questo scherzo è finito male.
    I complementi particolari| Ci sono due complementi che sono autonomi rispetto alla struttura della frase ; non rispondono ad alcuna domanda e sono separati dal resto della frase da una virgola o da un punto esclamativo. Sono i complementi di "esclamazione" e di "vocazione"| Santo cielo! E' tardi.| Dottore, quando la posso vedere?
  • I complementi indiretti sono:Abbondanza, agente, allontanamento, argomento, causa, causa efficiente, colpa, compagnia, concessivo, denominazione, distanza, distributivo, esclusione, estensione, età, fine, limitazione, materia, mezzo, misura, modo, moto a luogo, moto da luogo, moto per luogo, origine, paragone, partitivo, pena, peso, prezzo, privazione, qualità, sostituzione, specificazione, stato in luogo, stima,
    svantaggio, tempo continuato, tempo determinato, termine, unione, Vantaggio.
  • Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
    Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
    Potrebbe Interessarti
    Registrati via email