Chryx27 di Chryx27
Ominide 78 punti

Gli avverbi

L'avverbio è una parte invariabile del discorso che serve a modificare il significato di quelle parole (verbi, aggettivi, altri avverbi o intere proposizioni) a cui si affianca.
Sono considerati avverbi anche le locuzioni avverbiali, ovvero espressioni formate da più parole, che hanno il significato di un avverbio (di sempre, in fondo, alla carlona, di certo, in su, in un batter d'occhio, da quando, ecc.).


Avverbi di modo Bene, male, così, piano, forte,volentieri, giusto, ginocchioni, felicemente. . . (si formano usando anche il suffisso –mente + aggettivo)

Avverbi di luogo Là, lì, dove, sopra, sotto, qui, qua, su, giù, fuori, dentro, vicino, lontano. . .

Avverbi di tempo ora, adesso, ancora, ieri, oggi, domani, prima, poi, presto, subito, tardi, sempre, mai. . .

Avverbi di quantità molto, poco, meno, troppo, più, tanto, assai, niente, nulla . . .

Avverbi di affermazione sì, certo, sicuro . . .

Avverbi di negazione no, non, neanche, neppure, nemmeno . . .

Avverbi di dubbio forse, probabilmente, quasi . . .

Per quanto riguarda la formazione, gli avverbi si dividono in:
avverbi primitivi: bene, male, forse, pure, sempre; ieri, oggi, poi, tardi, mai, magari, volentieri; molto, tanto, poco, meno, spesso, meglio, peggio, presto, subito, ecc.;
avverbi composti; adagio, almeno, dappertutto, domani, infatti, inoltre, insieme, persino, ecc.;
avverbi derivati: onesta-mente, lenta-mente, rapida-mente; bocc-oni, carp-oni, tast-oni, tent-oni, ecc.

Le locuzioni avverbiali hanno la medesima funzione degli avverbi, ma sono costituite da più parole.
Esempio:
Matteo scese dalle scale in fretta e furia.
“in fretta e furia” è una locuzione avverbiale di modo.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email