Ominide 2487 punti

L'attributo e la sua funzione

Io ho un auto veloce! Attributo: un aggettivo che indica una qualità o una caratterista del nome.
L'attributo (dal latino attributum) "ciò che è attribuito) è un aggettivo che si collega a un nome per attribuirgli una qualità o altre specificazioni: quantità, possesso ecc.
Possono avere funzione di attributo tutti i tipi di aggettivo.
Renzo è uno studente capace: aggettivo qualificativo.
Tre studenti sono già stati interrogati: aggettivo numerale
Quel ragazzo cercava i suoi libri: aggettivo dimostrativo e possessivo.
Lui ha smarrito alcuni libri: Aggettivo indefinito.
Quale libro hai smarrito?: aggettivo interrogativo.
Che storia ci vai raccontando!: aggettivo esclamativo.

Oltre agli aggettivi, possono svolgere la funzione di attributo anche i participi presenti o passati, usati come aggettivi.
Oppure gli avverbi o locuzioni avverbiali.

L'attributo si riferisce sempre a un nome, con cui circonda sempre in numero e genere.
L'attributo, perciò, si riferisce a tutti gli elementi della frase semplice costituiti da nomi:
Soggetti: "La macchina nera procedeva lentamente"
Nera è l'attributo che si riferisce al soggetto che è "La macchina".
La parte nominale: "La Ferrari è una macchina sportiva."
L'attributo che è sportiva si riferisce alla parte nominale che è "una macchina".
Un complemento predicativo dell'oggetto: "La Ferrari è considerata una macchina veloce"
Veloce è l'attributo che si riferisce al complemento predicativo dell'oggetto che è "una macchina"
Un'apposizione: "La Ferrari, automobile sportiva, è nota ovunque."
Sportiva è l'attributo che si riferisce all'apposizione che è "automobile"
Un complemento: "I veicoli del tempo antico non avevano motori"
Antico è l'attributo che si riferisce a "del tempo" che è un complemento.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email