Genius 20024 punti
Primitivi, derivati,alterati e composti

In riferimento alla loro struttura, gli aggettivi qualificativi si possono distinguere in quattro gruppi: aggettivi primitivi,aggettivi derivati,aggettivi alterati e aggettivi composti.

Gli aggettivi primitivi hanno una forma propria che non deriva da altre parole (utile,alto,rosso,onesto) e sono formati soltanto dalla radice e dalla desinenza.
Ad esempio:
radice: util- desinenza -e aggettivo primitivo : utile

Gli aggettivi derivati hanno origine da altri aggettivi,nomi o verbi,con l'aggiunta di un prefisso, di un suffisso o di entrambi.
Ad esempio:

Gli aggettivi alterati si hanno quando la forma base dell'aggettivo viene alterata con i suffissi -ello,-ino,-etto,-uccio,-astro,-one,-accio,-acchione,ecc:

L'alterazione può essere diminutiva,vezzeggiativa,accrescitiva,dispregiativa e serve per esprimere delle sfumature di qualità:

    furbetto e furbino indicano un modo simpatico di essere furbi;
    furbone e furbacchione indicano un modo negativo di essere furbi:
    furbastro indica una furbizia condannabile.

Gli aggettivi composti sono formati dall'unione di due elementi che possono essere:
- due aggettivi (grigio + verde = grigioverde; agro+dolce=agrodolce)
- in prefissoide più un aggettivo (auto+sufficiente=autosufficiente; psico+attitudinale=psicoattitudinale);
-un sostantivo o prefissoide più un suffissoide (petrolio+fero=petrolifero; franco+fono=francofono).
Gli aggettivi composti,anche quando sono formati da elementi accostati da un trattino(didattico- educativo, russo-afgano,ecc,),si comportano come una parola unica e formano il femminile e il plurale cambiando soltanto la desinenza del secondo elemento.
Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Nomi alterati