Ominide 319 punti
Commento della poesia O Notte di Giuseppe Ungaretti

Per Ungaretti la poesia è una forma di conoscenza, in questa poesia usa uno stile nominale (senza verbi), non ci sono molti legami di paragone. I suo versi hanno tutti schemi diversi, ci sono poche rime, c’è molta punteggiatura, in questa poesia c’è solo un endecasillabe (undici sillabe). L’ultimo verso “ O notte” è più corto perché serve a far capire che la poesia è finita (di solito si usa questo metodo).
Ogni verso ha un grande significato, più del solito, questo accade perché ci sono parole isolate. Nel titolo è racchiuso praticamente tutto il significato della poesia, la poesia ha un ritmo lento ma forte, la maggior parte dei versi ha il significato connotativo (significati che simbolicamente rimandano all’oggetto). L’ Io lirico è la notte, perché si parla di essa. L’interlocutore non è sempre una persona in carne ed ossa, può essere anche esplicito che permette la personificazione.

Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email