Un tempo un leone, una iena e una volpe erano legati da amicizia e persino cacciavano insieme. Durante una partita di caccia, in una notte catturarono una scimmia, una gazzella e una lepre ma non riuscivano a dividerseli equamente poichè tutti volevano un animale a testa e tutti volevano assaggiare un pezzo di ciascun animale. Per questo nacque una lite che durò due giorni fino a quando una renna non li vide tristi e provò a parlare con la volpe ma invano, allora si rivolse alla iena e non rispose; infine andò dal re della foresta e da lui seppe ciò che era successo. "Poveri sciocchi!"-disse la renna-"non sapere dividere tre animali tra tre persone perchè siete molto avari, ma se fate bene i conti potete avere tutti e tre gli animali in modo uguale". "Come?"-disse il leone. "Semplice!"-rispose la renna-"dividete ciascun animale in tre pezzi e ognuno avrà la sua parte!". "Oh, grazie amica mia"-disse il leone-"non ci avevo pensato su: e meno male che sono il re della foresta!". E corse a parlarne con la iena e la volpe che inizialmente non accettarono il ragionamento del leone poichè una (la iena) era crudele di per sè, mentre l'altra (la volpe) era molto astuta; ma poco dopo tempo acconsentirono e corsero al loro nascondiglio per dividere equamente la caccia. Questa favola dimostra che chi troppo vuole nulla stringe!

Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email