Ominide 1576 punti

Estate: ozio o lavoro?


Estate: periodo di riposo e di divertimento per i ragazzi di tutte le età. Ma durante questi tre mesi cosa fanno realmente i giovani? Esistono due categorie di persone: quelle pigre che non fanno nulla e amano l'ozio e quelle che vogliono fare molte esperienze. Qual è però la cosa più giusta? La maggior parte degli adulti preferirebbe che i propri figli facessero qualcosa di produttivo, come iniziare un lavoretto estivo. Infatti è proprio di questo che voglio parlare.

Innanzitutto, iniziare un lavoretto può rivelarsi utile, visto che ti prepara meglio al mondo del lavoro e, infatti impari il modo giusto di comportarti e anche a relazionarsi con le persone con cui verresti a contatto. Se, per esempio, metti a confronto la persona che ha già avuto qualche piccola esperienza di lavoro e una che non ne ha avuta nemmeno una, si nota che la prima è più preparata rispetto alla seconda.

Tra l'altro, con questo lavoretto potresti guadagnare qualche soldo e con questi potresti aiutare economicamente la tua famiglia, contribuendo anche ai bisogni di quest'ultima. Se pensiamo ad una famiglia con varie difficoltà economiche, un aiuto da parte dei figli non farebbe scomodo e sarebbe anche un gesto solidale nei confronti dei familiari.

Infine, queste esperienze possono farti capire quali sono le tue vere passioni. Infatti, se hai un particolare interesse e provi a fare un lavoro riguardo quell'ambito ma poi capisci che non è ciò che fa per te, hai l'occasione di provare più e più volte lavoretti, fino a che non trovi quello adatto a te ed ai tuoi gusti.

Quindi sei sicuro di voler scegliere l'ozio piuttosto che che metterti in gioco? Il mondo del lavoro, come ben sai, è una cosa importante in cui prima o poi tu dovrai entrare a farne parte... perché devi sprecare questa opportunità quando sei consapevole che ti sarà utile in futuro?

Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email