Video appunto: Ariosto, Ludovico - L'Orlando furioso (9)

Ludovico Ariosto




Ludovico Ariosto nacque nel 1474 a Reggio Emilia.
Suo padre, comandante della guarnigione locale, lo portò con sé a Ferrara e lo introdusse alla corte dei signori d’Este,
qui venne in contatto con i maggiori intellettuali e artisti dell'epoca.
Alla Corte coltiva la sua passione per la letteratura.

nel 1500, alla morte del padre si trovò costretto a provvedere al mantenimento dei 9 fratelli; entrò quindi al servizio del cardinale Ippolito d’Este che affidò numerosi incarichi diplomatici.
a lui Ariosto dedicò la sua opera più famosa, il poema Orlando furioso.
Quando però Ippolito venne nominato vescovo di Buda, Ludovico Ariosto si trova in un periodo di difficoltà economiche finché il duca Alfonso d’Este lo assunse al proprio servizio inviandolo come governatore della Garfagnana, una zona della Toscana particolarmente turbolenta a causa dei banditi.
Nel 1525 viene richiamato a Ferrara con il compito di organizzare la vita culturale di Corte . Trascorse così gli ultimi anni della sua vita lavorando serenamente nella sua città e vivendo con Alessandra Benucci la donna amata. In questo periodo lavorò nuovamente l’Orlando furioso che riuscì a vedere pubblicato prima della sua morte nel 1533

L’Orlando furioso



L’Orlando furioso è un poema cavalleresco composto di 46 canti in ottave.
Ariosto iniziò scriverlo tra il 1504 i 1506. la prima edizione, del 1516, contava 40 canti ed era dedicata al cardinale Ippolito d’Este che ne finanzia o la pubblicazione. L'edizione successiva, del 1521, fu modificata sotto il profilo linguistico.
Il lavoro di revisione linguistica proseguì negli anni successivi, insieme un ampliamento dei contenuti si giunse così al edizione definitiva nel 1533 .

Date importanti:



-1474 nascita di Ariosto
-1500 morte padre (entrò al servizio del cardinale Ippolito d’Este)
-1504/1506 Ariosto inizia a scrivere l’Orlando Furioso
-1516 prima edizione dell’Orlando Furioso
-1521 seconda edizione dell’Orlando Furioso
-1525 dopo essere andato in Garbagna come governatore, ritorna a Ferrara per riorganizzare la vita culturale di corte.
-1533 prima di morire scrisse l’edizione definitiva dell’Orlando Furioso
-1533 morte Ariosto