Video appunto: Alighieri, Dante - Parafrasi: La selva oscura

La selva oscura



Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
ché la diritta via era smarrita.
Ahi quanto a dir qual era è cosa dura
5esta selva selvaggia e aspra e forte
che nel pensier rinova la paura!
Tant'è amara che poco è più morte;
ma per trattar del ben ch'i' vi trovai,
dirò de l'altre cose ch'i' v'ho scorte.

Io non so ben ridir com'i' v'intrai,
tant'era pien di sonno a quel punto
che la verace via abbandonai.

Parafrasi



A meta della mia vita mi trovai in un bosco scuro e pauroso e non trovavo la strada per il bene.
Un bosco difficile e selvaggio che solamente a ripensarci sento di nuovo la paura.
Una selva spaventosa quasi come la morte, ma per raccontare del bene che ho trovato qui vi dirò cosa ho viso.
Non so come ho fatto ad entrarci perché ero molto assonnato. In quel momento abbandonai la retta via ma poi quando arrivai ai piedi di una collina dove finiva la valle che mi aveva molto spaventato guardai in alto e vidi il sole. La paura diminuì la notte paurosa si allontanava dal mio cuore. Mi sentivo come appena uscito da un mare tempestoso ed arrivato a riva riguardavo l’acqua con affanno.
Così la mia anima che scappava dal pensiero del bosco per un momento si girò in dietro a riguardare quel luogo da dove nessuno era mai uscito vivo.