Reti con accesso a token

Il metodo con accesso a token prevede la presenza sul canale trasmissivo di un frame, denominato token, che può essere acquisito a turno dalle stazioni che desiderano trasmettere. La stazione che possiede il token è l'unica che può trasmettere sulla rete e al termine della trasmissione, immette di nuovo il token che può essere prelevato da un’altra stazione. L’IEEE ha creato due standard 802.4 Token Bus e 902.5 Token Ring.

- IEEE 802.4 Token Bus: Lo standard IEEE 802.4, prevede una topologia fisica a bus ma una configurazione logica ad anello. Ogni stazione conosce l’indirizzo della stazione che la precede e di quella successiva, formando un anello virtuale dove la dislocazione fisica dei nodi non ha alcuna importanza. Lo standard prevede l’utilizzo di altri frame di controllo per inserire o scollegare le stazioni dalla rete. Ogni frame di controllo viene riconosciuto da un differente codice di identificazione.

- IEEE 802.5 Token Ring: In una rete Token Ring le stazioni sono collegate ad anello e i frame passano da una stazione all’altra in modo sequenziale. Ogni nodo acquisisce tutti i frame in circolazione e li rigenera inoltrandoli alla stazione che segue nell’anello. Solo la stazione che ha catturato il token è autorizzata a trasmettere. Terminata trasmissione o il tempo di possesso del token, la stazione rigenera il token stesso, rimettendolo in circolo nella rete per dare la possibilità agli altri nodi di trasmettere. Il cablaggio della rete viene effettuato tramite dei concentratori centrali nella configurazione a stella. Se una stazione si guasta, il concentratore di cablaggio provvede a isolarla e la rete può funzionare senza interruzioni.

Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email