Ominide 43 punti

L'alfabeto latino

Comprende 23 lettere
6 vocali (a; e; i; o; u; y)
y e z furono introdotte per tradurre il greco
u minuscolo
V maiuscolo

Dittonghi

ae; oe; au; eu; ei; oi; ui.

Le consonanti
sorde sonore
gutturali c; k; q g
labiali p b
dentali t d
nasali m; n
spiranti/sibilanti f; s
liquide l; r

Pronunce
ph = fi
ti = zi
ti (quando la i ha l'accento fonico)
gl = ghl

Come stabilire l'accento
1) legge della penultima (l'accento non cade mai oltre la terzultima sillaba)
2) legge del trisillabismo (l'accento cade solo sulla penultima o sulla terzultima)
3) legge della baritonesi (non esistono parole tronche)

Declinazioni
nominativo _ soggetto
genitivo _ complemento di specificazione
dativo _ complemento di termine

accusativo _ complemento oggetto
vocativo _ complemento di vocazione
ablativo _ complementi indiretti (mezzo, causa, luogo)

Generi
maschile
femminile
neutro

Aggettivi
maschile -us
femminile -a
neutro -um

Congiunzioni copulative
e et
atque (davanti a vocale)
ac (davanti a consonante)
-que (è enclitica, cioè si appoggia alla parola precedente)
anche etiam
quoque (posposto al termine cui si riferisce)
né nec
e non neque

Verbo essere
paradigma - sum, es, fui, esse

presente imperfetto futuro desinenze personali
1 sum eram ero -m / -o
2 es eras eris -s
3 est erat erit -t
1 sumus eramus erimus -mus
2 estis eratis eritis -tis
3 sunt erant erunt -nt

Il tema -es si riduce a s- quando è seguito dalla u.
rotacismo: trasformazione della s in r quando si trova tra due vocali
apofonia: mutamento del timbro vocalico (interessa le vocali deboli)

Hai bisogno di aiuto in Grammatica latina?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email