sushi12 di sushi12
Ominide 51 punti

I sei casi della lingua latina:
1. Nominativo
2. Genitivo
3. Dativo
4. Accusativo
5. Vocativo
6. Ablativo

I generi della lingua latina sono 3: oltre al maschile e al femminile esiste anche il neutro, che esprime solitamente concetti astratti o nomi inanimati.

SOGGETTO: espresso nel caso nominativo.
C. SPECIFICAZIONE: espresso al genitivo, spesso è DAVANTI al nome a cui si riferisce.
C. TERMINE: espresso al dativo. RICORDA CHE IL DATIVO ESPRIME ANCHE IL COMPLEMENTO DI VANTAGGIO O SVANTAGGIO. (quindi viene tradotto: “PER …..”)
C. OGGETTO: all’accusativo.
C. VOCAZIONE: al vocativo.
C. DI MODO: composto da cum + ablativo (es. cum audaciā).
C. MEZZO: ablativo semplice se si tratta di una cosa, per + accusativo se si tratta di una persona.
C. PARTITIVO: ci sono 3 forme per formare il partitivo: o il GENITIVO PLURALE, o INTER + ACCUSATIVO (fra, tra), o E/EX + ABLATIVO.

PARADIGMA di un verbo
• 1° pers. Singolare presente indicativo.
• Desinenza della 2° pers. Singolare del presente indicativo.
• 1° pers. Singolare perfetto indicativo.
• Supino attivo.
• Infinito presente.


1° DECLINAZIONE
Nomi solitamente di genere femminile, ma con alcuni nomi maschili.
Uscita nominativo singolare-genitivo singolare. (-ă, ae)
Le desinenze sono:
Singolare: Plurale:
-ă -ae
-ae -ārum
-ae -is
-am -as
-ă -ae
-ā -is

Il predicato
Il predicato nominale viene espresso con una voce del verbo sum, più il nome o aggettivo (parte nominale) espresso al nominativo.
Attributo: concorda sempre in caso, genere e numero con il nome.

Altri complementi
Stato in luogo: IN + ABLATIVO.
Moto a luogo: IN o AD + ACCUSATIVO. ("in" per un avvicinamento, "ad" mentre si sta entrando da qualche parte).
C. denominazione: stesso caso del nome da cui dipende.
Compagnia- Unione: CUM + ABLATIVO. (come il c. di modo).

VERBI
4 coniugazioni: are, ēre, ĕre, ire.
Attivo- passivo.
Desinenze dell’attivo: o/m, s, t, mus, tis, nt.
Desinenze del passivo: or/r, ris, tur, mur, mĭni, ntur.

2° DECLINAZIONE
 Nomi maschili in –us o in –er,
 Nomi femminili in –us,
 Nomi neutri in –um.
Singolare Plurale
-us -i
-i -ōrum
-o -is
-um -os
-e -i
-o -is

RICORDA CHE I NOMI NEUTRI hanno le uscite del nominativo, accusativo e vocativo, al singolare in –UM, al plurale in –A.

C.Agente: a/ab + ABLATIVO.
Causa efficiente: ABLATIVO SEMPLICE.

L’AGGETTIVO
L’aggettivo concorda sempre in caso, genere e numero con il nome a cui è riferito.
Il complemento di causa
• Ablativo semplice, soprattutto per una causa interna.
• Ob/ propter + Accusativo, soprattutto per una causa esterna.
• Prae + ablativo, causa impediente.
• Genitivo + causā o gratiā, se la causa è finale.
• Ex/de/ab + ablativo quando la causa è il punto in cui ha origine una cosa.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica latina?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità