Questo appunto contiene un allegato
Participio in latino scaricato 0 volte

Il participio è un modo indefinito e pertanto non fornisce indicazioni sulla persona, ma può fornire informazioni sul numero e sul genere del soggetto a cui il verbo si riferisce.
Il participio infatti può avere sia funzione verbale (funge da predicato verbale in una subordinata implicita es. andando a scuola, ho incontrato Giovanni) sia nominale (può svolgere le funzioni di un sostantivo o di un aggettivo es. lo spettacolo è stato commovente).
In italiano il participio ha due tempi: il presente, che ha valore attivo, e il passato , che ha valore attivo nei verbi intransitivi e passivo nei verbi transitivi.

(guardare allegato)


Il participio latino possiede una doppia natura grammaticale (nominale e verbale) e una doppia funzione:

• in quanto aggettivo si flette secondo caso, genere e numero e concorda col sostantivo o col pronome al quale si riferisce (ma può anche essere sostantivato)
• in quanto verbo esprime un’azione o un modo di essere, ha un tempo e una diatesi, può reggere dei complementi e può fare le veci di varie subordinate implicite.
Il participio latino ha tre tempi, che hanno valore relativo:
• il presente esprime un’azione contemporanea al verbo della reggente
• il perfetto esprime un’azione anteriore al verbo della reggente
• il futuro esprime un’azione imminente o posteriore rispetto al verbo
della reggente.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica latina?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email