Questo appunto contiene un allegato
Ablativo assoluto (8) scaricato 6 volte

In allegato troverete una tabella riassuntiva sul metodo di traduzione dell'ablativo assoluto munita di alcuni piccoli esempi.

L'ablativo assoluto e una proposizione di natura temporale o causale formata da un participio, presente o perfetto, in caso ablativo, concordato con un sostantivo o pronome, anch'esso in ablativo. Il sostantivo/pronome che si trova in caso ablativo funge da soggetto mentre il participio funge da predicato.
L'ablativo assoluto è così chiamato (dal latino absolutus, ossia "sciolto"), in quanto esso è libero da legami con la proposizione sovraordinata. in particolare:
-il soggetto dell'ablativo assoluto è diverso dal soggetto della sovraordinata;
-non è presente nella sovraordinata alcun pronome che si riferisca all'ablativo assoluto

A volte è possibile trovare un'ablativo assoluto formato da un sostantivo e un aggettivo o da due sostantivi, apparentemente senza participio. In questi casi è sottinteso il verbo "sum", che manca del participio presente.
Cicerone consule
Quando era console Cicerone oppure Sotto il consolato di Cicerone
Caio Mario Livio Druso consulibus
Sotto il consolato di Caio Mario e Livio Druso

Hai bisogno di aiuto in Grammatica latina?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove