Ominide 1144 punti

I tempi verbali

Il verbo, grazie alle sue forme ci permette di cambiare il tempo avanti e indietro.
La funzione più immediata dei tempi verbali è infatti quella di esprimere i rapporti temporali di anteriorità, contemporaneità, posteriorità, che intercorrono tra il tempo dell'azione o situazione e il tempo dell'enunciazione.
Es.
Domani prenderò di nuovo il pullman delle 12.
L'azione che compirò in questo caso è posteriore rispetto al momento dell'enunciazione, cioè a quello in cui producono il messaggio.
Se si guarda l'uso dei tempi verbali nei testi e nei discorsi, ci accorgiamo che i verbi introducono altre importanti e complesse informazioni e che possiamo capirne il funzionamento solo osservando con attenzione il loro comportamento all'interno dei testi e dei discorsi. Le informazioni trasmesse dai tempi verbali, non sono costanti e definibili, ma variano caso per caso, a seconda del significato del verbo e del contesto d'uso: i diversi verbi collaborano insieme alla costruzione del testo, influenzandosi a vicenda.

I tempi verbali dell'indicativo

L'indicativo presenta otto tempi verbali:
- Quattro tempi semplici, cioè senza ausiliare: presente, imperfetto, passato remoto, futuro semplice;
- Quattro tempi composti, cioè con ausiliare: passato prossimo, trapassato prossimo, trapassato remoto, futuro anteriore.

Il passato remoto

Il passato remoto esprime un'azione nel passato, cioè l'anteriorità rispetto al momento in cui si parla, e considerata del tutto conclusa.

Come il passato remoto, anche il tempo imperfetto è un tempo del passato ed esprime l'anteriorità rispetto al momento in cui si parla. I due tempi, però, differiscono per come è presentata l'azione: il passato remoto esprime un aspetto momentaneo dell'azione, avvenuta una volta e conclusa, mentre l'imperfetto esprime un aspetto durativo o iterativo dell'azione, che dura o si ripete nel tempo.

Si può notare che anche nella lingua parlata il passato remoto è usato soltanto in alcune regioni, soprattutto in Toscana e Sicilia. In tutte le altre regioni, nella lingua orale, al suo posto si usa il passato prossimo.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica italiana?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email