Tutor 46837 punti

Il comparativo di maggioranza


Il comparativo è una proposizione subordinata che stabilisce un rapporto di paragone con la proposizione principale.
• Comparativo di maggioranza, che si forma aggiungendo l’avverbio più all’aggettivo qualificativo.

Il modo in cui il comparativo di maggioranza si forma nel seguente modo: più + il primo termine di paragone + il di o il che + il secondo termine di paragone. Il suo utilizzo avviene nei seguenti casi generali:

- se segue un nome: esempio Marta è più bassa di Erica.
- quando il secondo termine di paragone risulta essere un pronome:
Esempio: Io sono più preparata in storia di lui.
- nel caso in cui il secondo termine di paragone risulta essere un avverbio
Esempio: Il cielo oggi è più sereno di ieri.

Oltre a di si utilizza il che nella comparazione nei seguenti casi:
- quando il secondo termine per effettuare il paragone risulta essere preceduto da una preposizione:
Esempio: Mi annoio di più con lui che non con la mia migliore amica.
-si effettua un paragone o un confronto tra due aggettivi, due avverbi o due verbi.
Esempi: Mara è più graziosa che bella.
Fai le cose più precisamente che velocemente.
Leggere è più importante che vedere la televisione.

dieci frasi con il comparativo di maggioranza

Ecco alcuni esempi di frasi


L’aereo è più veloce del treno.
Marina conosce più lingue di me.
L’Italia ha una superficie più estesa della Svizzera.
Federico è più alto di Matteo.
Gianluca ha più capelli di Piero.
La lepre è più veloce della tartaruga.
Sara è più dolce di Eleonora.
L’iphone costa di più del samsung.
Ho comprato più arance che mele.
Sono più grande dei miei fratelli.

A cura di Federico

Per approfondimenti vedi anche:
Aggettivi - Regole
Hai bisogno di aiuto in Grammatica italiana?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email