Video appunto: Descrizione di una gita al passato prossimo

Descrizione di una gita al passato prossimo



Nel mese di marzo 2019 ho fatto una gita bellissima con la mia classe di liceo classico, la 3 A; abbiamo visitato la città di Roma e abbiamo visto tantissimi bellissimi posti. Abbiamo preso il treno da Bologna nel corso della prima mattinata insieme alle nostre professoresse di matematica e di storia dell’arte e abbiamo affrontato un viaggio di 2 ore e mezza.
Nel corso del viaggio abbiamo riso, scherzato, abbiamo giocato a carte e a Uno, cantato canzoni e non ci siamo mai annoiati. Le due mie professoresse hanno spiegato che cosa avremo visto nella città romana e ci hanno comunicato le nostre divisioni nelle stanze. Io sono capitata in stanza con la mia compagna Ottavia.

Appena arrivati, abbiamo preso la metropolitana della linea A che ci ha condotti fino al centro della città dove abbiamo raggiunto il nostro albergo. Abbiamo fatto il check in e successivamente ci siamo divisi per andare ognuno nelle nostre stanze doppie. Sistemati i bagagli nelle nostre camere, successivamente siamo scesi nel ristorante dell’albergo per la cena. Dopo aver cenato, ci siamo intrattenuti un po’ nel parco esterno e ci siamo divertiti un po’ chiacchierando. Il giorno seguente, dopo aver fatto la colazione, abbiamo preso l’autobus che ci ha portato nel centro della città, dove finalmente è iniziata la nostra visita ai Fori Imperiali e in particolar modo abbiamo avuto modo di vedere il Colosseo; abbiamo avuto tutti delle audioguide e abbiamo iniziato la visita del maestoso monumento, è stata un’esperienza bellissima: abbiamo potuto vedere le caratteristiche architettoniche dell’Anfiteatro Flavio (com’è anche chiamato il Colosseo) e successivamente vedere il bellissimo panorama del centro dall’alto dalle gradinate del monumento. In seguito la nostra giornata è proseguita camminando per le visita delle rovine romane presenti nei pressi.



La continuazione della gita



In seguito, tornando indietro, siamo andati a visitare l’Altare della Patria, dove generalmente si tengono anche delle mostre molto interessanti. E’ stata un’esperienza molto emozionante. Siamo andati, sempre là vicino, a visitare anche Palazzo Venezia. Il primo giorno quindi è trascorso così, vedendo questi monumenti bellissimi. La sera abbiamo cenato sempre in albergo e ci siamo divertiti tra compagni. Il secondo giorno della gita è invece stata la volta della visita della Città del Vaticano: dopo aver fatto la fila al metal detector per i controlli prima di entrare, siamo entrati presso la bellissima Basilica di San Pietro sempre muniti di audio-guide che ci hanno spiegato le principali opere che avremo visto all’interno, come ad esempio la celebre Pietà di Michelangelo Buonarroti. La basilica si presenta maestosa e devo dire che ha entusiasmato tutti noi. Abbiamo anche visitato la Cappella Sistina di Michelangelo, che presenta degli affreschi spettacolari che ci hanno lasciato proprio a bocca aperta per la loro bellezza e raffinatezza.
Sempre nella stessa giornata abbiamo visitato anche i Musei Vaticani che ci sono piaciuti tantissimo; a me in particolar modo hanno colpito le stanze dei Musei in cui erano presenti le antiche carte geografiche.

Dopo abbiamo fatto un giro nei pressi di Città del Vaticano per prendere dei souvenir e siamo tornati successivamente nel nostro albergo per pernottare. Nei giorni successivi poi abbiamo avuto anche modo di fare un giro lungo via del Corso, per poi recarci anche a vedere nelle viuzze parallele il Pantheon, opera architettonica di grande bellezza, Palazzo Montecitorio che si trova in piazza del Parlamento e dove ha sede la Camera dei deputati della Repubblica italiana e anche Palazzo Madama, dove è presente il Senato della Repubblica italiana. Dopo siamo andati a riposarci presso Piazza Navona, dove abbiamo fatto uno spuntino. Gli altri giorni invece siamo andati a visitare infine il Bioparco di Roma, dove si trovano bellissimi animali e Villa Borghese, che ci ha affascinato tutti con il suo bellissimo laghetto. La nostra gita è stata bellissima e tutta la classe credo ricorderà questo viaggio per sempre, anche se oggi siamo tutti iscritti all’università e non possiamo trascorrere tutte le giornate insieme come abbiamo fatto una volta.