Ominide 13147 punti

Il Vicino Oriente è il punto d'incontro geografico fra tre continente: fin dall'antichità, grandi vie carovaniere collegavano i territori asiatici del lontano Oriente con le potenze del Nordafrica, principalmente l'Egitto, e con le popolazioni dell'Europa. Potenti imperi, via via, cercarono di assicurarsi il controllo di queste arterie, sulle quali transitava la civiltà. Sorsero in questa zona del mondo le prime città della storia, come Gerico, in Israele; qui l'uomo scoprì i segreti dell'agricoltura e dell'addomesticamento degli animali. Oggi le rovine impressionanti di magiche metropoli come Petra dei Nabatei, in Giordania, di Ebla e dei grandi centri carovanieri di Palmira e di Aleppo in Siria, fioriti all'epoca dell'impero romano, i castelli dei crociati e le fortezze arabe, le moschee e i luoghi di culto bizantini fanno capire che siamo di fronte a un crocevia eccezionale di storia e di cultura.
Il suo nome è "aridocoltura" e, in pratica, è l'arte di far fiorire i luoghi più poveri d'acqua, come le zone desertiche del territorio israeliano, in particolare nel Negev, che s'incunea a sud tra Egitto e Giordania. Prima c'era solo sabbia: ora l'incredibile fioritura dei peschi. Gli agronomi israeliani hanno inventato vari sistemi: l'irrigazione "a goccia" fa filtrare solo l'acqua necessaria fino alle radici delle piante con apposite tubature di plastica; si sfrutta perfino la rugiada, arando profondamente il terreno prima delle ore notturne; si mescola la terra con vermicolite, un minerale che, riscaldato, aumenta di volume e funziona da isolante, impedendo all'umidità di evaporare. Ma l'arma vincente dell'agricoltura israeliana è il kibbutz, la comunità in cui tutti collaborano, cercando di trarre dalla terra i massimo profitto. Il primo kibbutz, Degania Alef, sorse nel 1910 presso il Lago di Tiberiade. Oggi sono oltre 200. Ampi tavolati desertici, spaccature profonde nella roccia scavata da antichissimi corsi d'acqua sepolti per sempre, un vasto lago salato che non permette a nessun tipo di pesce di vivere nelle sue profondità: un territorio ostile, contro il quale l'uomo ha saputo pero combattere una guerra vittoriosa. L'acqua, preziosa come l'oro, è distribuita nei campi da pozzi e condutture che la catturano dalle poche falde sotterranee e dal fiume Giordano: dighe e canali, specialmente in Israele e in Siria permettono di far fiorire terre altrimenti desolate. La ricerca scientifica e l'intenso uso delle macchine agricole più moderne hanno saputo trasformare l'ambiente: campi, giardini e frutteti costituiscono la nuova ricchezza di questa parte del mondo.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email