Ominide 8039 punti

Demografia e modelli urbani-Turchia

La popolazione della Turchia è distribuita in modo irregolare sul territorio. Le aree costiere sia sul Mar Nero sia sul Mar Mediterraneo fanno registrare densità molto alevate, mentre le regioni nterne dell'Anatolia sono poco abitate. I maggiori insediamenti si hanno nell'area metropolitana di Instanbul, nei centri costieri e portuali e, nell'interno, nei principali centri nodali della rete delle comunicazioni.
Ankara è la capitale della Turchia dal 1923; è stata scelta per la sua posizione al centro del Paese, allo scopo di spostare parte delle attività produttive dalle regioni costiere a quelle dell'interno. Città dall'aspetto moderno, oggi conta oltre tre milioni di abitanti.
La città più popolata è Instanbul, che ha oggi circa nove milioni di abitanti. La città, fondata nel VII secolo a.C, ebbe il nome di Bisanzio e poi quello di Costantinopoli, che conservò fino al 1929. Sorge su un'insenatura del Mare di Marmara,collegato al Mar Nero mediante il canale naturale del Bosforo.

Tre grandi ponti sul Bosforo collegano le due parti della città. Instanbul, moderna metropoli divisa tra Europa e Asia, conserva la sua antica importanza commerciale e marittima e presenta ricche testimonianze storico-artistiche. Altri importanti centri sono Smrne, grande porto sull'Egeo, città di tradizioni commerciali e sede di impianti industriali, Adana, situata nel Mediterraneo, e Izmit sul Mare di Marmara.
I principali centri urbani di antica origine e di interesse artistico e turistico sono le città di Bursa, centro industriale e importante stazione termale, e di Konya, nel cuore della steppa anatolica, attivo mercato agricolo e rilevante centro industriale.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email