Ilaaa96 di Ilaaa96
Ominide 787 punti

Tettonica delle placche

Ci sono 6 placche più grandi + 6 placche più piccole + micro placche; ogni placca è un’area stabile, tutti i fenomeni di instabilità si manifestano al margine, al contatto tra placche diverse. Quindi la crosta terrestre è divisa in queste placche stabili e tutti i fenomeni vulcanici, sismici, metamorfici si manifestano ai margini delle placche. I tipi di margine sono: margine divergente-costruttivo le dorsali medio oceaniche da cui sempre nuovo fondale si forma e diverge allontanandosi dall’asse della dorsale; i margini convergenti-distruttivi che sono tre tipologie: arco fossa intra oceanico dove una placca oceanica va in subduzione e forma la fossa oceanica l’altra placca rimane in superficie ma su essa si manifestano le eruzioni vulcaniche e quindi si forma l’arcipelago di isole vulcaniche, arco fossa oceano-continente e cioè fossa del Perù e del Cile continente sud Americano, quando vengono a scontrarsi due zolle continentali nessuna delle sue può andare in subduzione perché entrambe fatta di rocce ipersiliciche e quindi si stropicciano le une con le altre e si forma la catena montuosa. Margine conservativo tipo faglie di San Andreas in California, qui né viene costruita nuova crosta continentale o oceanica, né viene consumata crosta vecchia perché i due blocchi separati da questa faglia scorrono l’una accanto all’altra.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email