Habilis 4634 punti

Descrivi il sistema di misura del tempo civile con particolare riferimento al giorno e all’anno


Per le misurazione del tempo, gli astronauti hanno suggerito di assumere come giorno civile il giorno solare medio, diviso in 24 ore. I due momenti significativi sono la mezzanotte che segna il passaggio da un giorno all’altro ed il mezzogiorno .Dal momento che l’ora astronomica cambia da meridiano a meridiano in base alla posizione del sole per fissare un orario comune tradizionale si è suddivisa la superficie terrestre in fusi orario. Tutti i luoghi che si trovano in un fuso orario assumono la stessa ora civile convenzionale. Per la misura dell’anno, invece, si ricorre all’anno civile che secondo il calendario gregoriano dura 365,6 ore in meno rispetto a quello solare . Per ovviare a questa discrepanza, ogni 4 anni si aggiunge un giorno all’anno civile: l’anno prende il nome di bisestile, si verifica ogni 4 anni e dura 366 gg.


Spiega come si costruisce il sistema di orientamento sul piano dell’orizzonte


La posizione di un punto sul piano dell’orizzonte è determinata mediante due coordinate,le coordinate polari che sono distanza e azimut: la distanza dal punto di stazione è data dalla lunghezza del segmento che congiunge l’osservatore con il punto da individuare e si misura in metri. L’azimut è l’angolo compreso tra il segmento che congiunge l’osservatore al punto da trovare e quello che congiunge con il nord. Le coordinate polari sono però relative, dipendono cioè dalla posizione dell’osservatore.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email