Ominide 7041 punti

Sicilia


La Sicilia, la più grande isola del Mediterraneo, ha oltre 1000 km di coste. E’ bagnata dal Tirreno a Nord, dal Mediterraneo a Sud e dallo Ionio a Est. Lo stretto di Messina la separa dalla Calabria, mentre il Canale di Sicilia, un braccio di mare di 140 km, la separa dall’Africa. La fascia costiera settentrionale comprende una serie di catene montuose che costituiscono la naturale prosecuzione dell’Appennino. Verso Ovest si apre la Conca d’oro, così chiamata per la ricchezza dei suoi aranceti. La fascia costiera occidentale è più pianeggiante. La fascia meridionale dell’isola comprende alcune pianure costiere, come la Piana di Gela. La fascia orientale comprende i monti Iblei e l’Etna, il più alto vulcano attivo d’Europa. Nelle zone costiere la vegetazione spontanea è costituita dalla macchia mediterranea, sulla quale prevalgono , però, le vaste piantagioni di agrumi. Il clima è di tipo mediterraneo, con temperature estive calde e asciutte e temperature invernali miti. La Sicilia una regione a statuto speciale. E’ la regione più estesa d’Italia. La popolazione p distribuita prevalentemente lungo le coste, mentre l’interno è in molte zone spopolato. Il reddito medio per abitante è basso. L’attività principale è l’agricoltura, praticata lungo le coste con tecniche avanzate, mentre all’interno si usano ancora metodi arretrati. L regione vanta il primato nazionale per la produzione di arance, mandarini e limoni. La esca è sviluppata, soprattutto quella del tonno e del pesce spada. Giacimenti di petrolio e di metano scopeti in mare hanno favorito lo sviluppo di industrie petrolchimiche lungo le coste meridionali dell’isola. Negli altri settori l’industrializzazione è limitata e riguarda la produzione alimentare, chimica e meccanica. Palermo è il capoluogo della regione ed è una città di antiche tradizioni.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email