Confini: a Nord e a Ovest è bagnata dal Mar di Sardegna, a Sud è bagnata dal Mar Mediterraneo e a Est è bagnata dal Mar Tirreno.
Superficie: 24.090 km^2.
Popolazione: 1.660.701 abitanti.
Densità: 69 abitanti/km^2.
Capoluogo: Cagliari (fondata nel IX secolo a.C. dai Fenici, è un porto commerciale e amministrativo).
-Sassari (centro commerciale);
-Nuoro (centro agricolo e pastorale);
-Oristano (centro agricolo, artigianale e della pesca);
-Carbonia (centro minerario nato nel 1936);
-Carloforte (centro peschereccio e turistico);
-Alghero (porto peschereccio);
-Porto Torres (sede dell'industria petrolchimica);
-Olbia (nodo stradale e ferroviario, aeroporto e scalo marittimo in collegamento col porto di Civitavecchia nel Lazio);
-Tempio Pausania (stazione termale e sede della lavorazione del sughero);
-Macomer (centro caseario).
Territorio: 68% collinare, 18% pianeggiante e 14% montuoso.

Monti: Gennargentu, Punta La Marmora, Catena del Marghine, Catena del Goceano, Monti Alà, Monte Limbara, Monte Lerno, Monte Nieddu, Monte Rasu, Monte Ferru, Monte Palai, Monte Albo, Monte Ortobene, Monte Arci, Monte M.S.Vittoria, Monte Linas, Monte dei Sette Fratelli, Punta Serpeddì.
Fiumi: Flumendosa, Cedrino, Coghinas, Tirso, Flumini-Mannu, Liscia, Posada, Taloro, Cixerri.
Laghi: Omodeo, del Flumendosa, Mulargia e Coghinas.
Golfi: Asinara, Orosei, Cagliari, Oristano e Alghero.
Isole: Arcipelago della Maddalena, Isole di Tavolara, Isole di Molara, Isole Serpentara, Isole dei Cavoli, Isole San Pietro, Isole Sant'Antioco, Asinara.
Clima: mediterraneo con estati lunghe e calde e inverni piovosi e brevi.
Agricoltura: olive, uva, ortaggi (carciofi), cereali, querce da sughero.
Allevamento: ovino e caprino.
Industria: alimentare, chimica, cartiera, cementifici, raffinerie, metallurgica, saline, del carbone, delle fibre sintetiche, del sughero e del petrolio.
Turismo: molto diffuso a livello internazionale quello balneare grazie alla presenza nella regione di patrimoni archeologici, artistici e naturalistici.

Storia breve della Sardegna

Essa fu abitata da Fenici, Cartaginesi, Sardi, Romani, Vandali, Bizantini (che la divisero in 4 giudicati con sede a Cagliari, Arborea, Logudoro e Gallura), Spagnoli (dal 1323), Savoia (dal 1718) che formarono il Regno di Sardegna e nel 1861 entrò a far parte del Regno d'Italia.
Dal 1948 la Sardegna è una regione autonoma a statuto speciale.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email