Ominide 8039 punti

Risorse ed economia dell'Argentina

L'economia Argentina è molto fragile , segnata dal forte debito internazionale e dal problema della disoccupazione. Tra il 2000 e il 2004 il Paese ha conosciuto un profonda crisi che ha provocato la svalutazione della moneta e l'impoverimento di una parte consistente della popolazione.
Questo Paese è uno dei maggiori esportatori di prodotti agricoli. All'interno dei latifondi vengono coltivati frumento, mais, canna da zucchero, orzo, soia, sorgo. L'agricoltura specializzata viene praticata nelle zone della Mendoza e del Neuquèn dove si coltivano prodotti pregiati come uva e agrumi. L'allevamento è una risorsa principale e si allevano bovini e ovini che forniscono carne,pelli e lana.
Il settore secondario si è sviluppato nella prima metà del Novecento, favorito da risorse minerarie ed energetiche come il gas naturale e il petrolio. Oggi è molto indebolito per la crisi. La principale zona industriale si trova lungo il Rio de la Plata.

L'attività più sviluppata è il commercio. Le vie di comunicazione sono molto buone a eccezione della Patagonia che ha solo una strada. Vi sono aree efficienti , molto importanti per collegare le zone maggiormente sperdute.
Il turismo è in forte crescita e i maggiori flussi di turisti provengono dall'America Settentrionale e sono diretti sia verso le zone urbane sia verso le zone della Patagonia.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email