VIP 2446 punti

POPOLI STATI E ORGANISMI INTERNAZIONALI

Razze,etnie e popoli
Gli esseri umani occupano il territorio dando vita a gruppi sociali: le famiglie,le etnie,i popoli,gli Stati,cioè organizzazioni più o meno complesse i cui componenti sono guidati da regole,tradizioni e usi, si sentono legati fra loro da un sentimento di identità. In alcune culture l'età o il sesso sono importanti nel definire l'identità sociale, mentre in altre lo sono il reddito o la politica.
In senso biologico tutti gli uomini appartengono alla stessa specie. Tuttavia esistono gruppi di uomini che si assomigliano tra loro : per il colore della pelle, la forma degli occhi,la consistenza e il colore dei capelli,frutto di caratteristiche biologiche sia dell'interazione con l'ambiente.
A partire dal 19° sono nati gli stereopiti razziali .
Ma il concetto di razza è stato abbandonato poichè dal punto di vista scientifico non ha fondamento e inoltre più volte nel passato è stato usato per compiere violenze su persone ritenute ''inferiori'' ad altre.

Un altro modo di classificare i gruppi umani sono le etnie. Diversamente dal concetto di razza,quello di etnia si basa su un sistema complesso costituito da elementi genetici o fattori ambientali. Un gruppo etnico è quindi un insieme di persone che condividono le caratteristiche fisiche, il territorio di origine, l'insieme di nozioni o comportamenti che danno origine a una ''cultura'', fra cui la lingua o la religione.
Un altro concetto usato per identificare i gruppi umani è quello di popolo (o nazione): si tratta di una collettività legata ad un dato territorio che si riconosce in una storia e una cultura condivise.
Gli Stati nazionali
Lo Stato è un'organizzazione che riunisce sotto un'unica autorità un popolo che vive in un certo territorio,assicurando il rispetto delle norme e la fornitura di servizi collettivi.
Elementi fondamentali dello Stato sono: la popolazione,cioè i cittadini; il territorio; l'organizzazione,cioè un complesso di organi,uffici e istituzioni preposti allo svolgimento di specifiche funzioni; tra cui il potere di emanare leggi e imporle a tutti i cittadini. Il funzionamento dello Stato si basa sul prelievo fiscale: i cittadini pagano le tasse per finanziare attività che vanno a beneficio di tutti.
Nel 15° secolo si è avuto un forte impulso alla creazione di Stati su basi ''nazionali'',superando i grandi imperi del passato.
Il principio dell'autodeterminazione dei popoli secondo cui ciascun popolo ha diritto si scegliere i propri capi e le proprie modalità di convivenza cominciò a diffondersi tra la fine del 18° e l'inizio del 19° secolo insieme al principio di nazionalità secondo il quale ogni popolo aveva diritto di governarsi in modo autonomo,fondando uno Stato indipendente.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email