Genius 22113 punti

I Pirenei


Il nome di questa catena montuosa deriva probabilmente da una parola greca che significa “fuoco”, forse perché i primi abitanti furono colpiti dal fatto che la regione era interessata frequentemente da temporali e da scariche di fulmini.
I Pirenei si estendono da Cabo de Creus sul Mediterraneo alla foce della Bidasoa sull’Atlantico, segnando il confine naturale fra Francia e Spagna, per una lunghezza di circa 435 chilometri.
La loro superficie corrisponde a quasi un quarto di quella delle Alpi e per circa una metà si estendono in territorio francese.
I Pirenei sono di origine più antica delle Alpi perché si sono formati fra 70.000 e 40.000 anni fa. Il loro aspetto è piuttosto impervio, con creste dentellate, cime appuntite, ghiacciai e vallate profonde. Queste ultime corrono nel senso della lunghezza e non tagliano trasversalmente la catena come succede nelle Alpi. Questo rende i Pirenei difficilmente valicabili; pertanto, essi pur essendo meno elevati delle Alpi, costituiscono un ostacolo per le comunicazioni. Per questo motivo, le uniche vie ferroviarie che le attraversano sono la Pau-Saragozza al passo di Somport e la Tolosa-Barcellona al passo di Puymorens. Anche i valichi stradali sono molto limitati: il passo di Roncisvalle, il valico di Benasque, il valico di Salau oltre al passo de la Perche da cui transita una linea ferroviaria che, provenendo da Perpignan, si innesta sulla Tolosa-Bercellona.
I due versanti non sono uguali. Il versante francese è molto ripido, più freddo e più umido in quanto le montagne costituiscono una barriera naturale ai venti umidi provenienti dall’Atlantico. Invece, il versante spagnolo è più dolce, meno scosceso, meglio esposto al sole e con possibilità di essere coltivato. Ovviamente, anche il limite delle nevi perenni non lo stesso: 3.000 metri sul versante spagnolo e 2.700 su quello francese. Anche alle due estremità esistono differenze; verso l’Atlantico i Pirenei scendono dolcemente verso il mare, mentre dalla parte essi precipitano bruscamente verso il Mediterraneo tanto è vero che il Monte Canigou, alto 2.785 metri si trova a solo 40 chilometri dalla costa.
Il crinale varia fra i 2.000 e i 2.500 metri, cioè ha un’altezza quasi costante; le cime più alte si trovano nella parte centrale come il Pic d’Anetou che supera i 3.400 metri. Numerosi sono anche i nevai perenni ed i ghiacciai, situati sui massicci più elevati e nelle zone in ombra.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email