Ominide 11268 punti

Papua Nuova Guinea: Papua Nuova Guinea è costituita dalla parte orientale sell’Isola della Nuova Guinea, dall’Arcipelago delle Bismarck e da altre isole della Melanesia, la più vasta delle quali è l’isola di Bougainville. Il territorio è montuoso e in gran parte ricoperto da fittissime foreste fluviali. Il clima è tropicale-umido. La maggioranza della popolazione vive del lavoro dei campi i cui prodotti principali sono: cereali, banane, cacao, caffè, tè, olio di palma e noci di cocco. Tra questi il caffè, il cacao e l’olio di palma sono poi destinati all’esportazione. L’allevamento è limitato ai suini e a poche decine di migliaia di bovini e caprini. Le foreste forniscono legname alimentare della popolazione. L’industria è quasi del tutto assente mentre il sottosuolo è ricchissimo: vi si estraggono rame, argento, platino ma soprattutto oro, di cui la Papua Nuova Guinea è uno dei massimi produttori mondiali. Benché non manchino le risorse naturali, la popolazione continua a vivere in condizioni di estrema povertà.

Stati Federali di Micronesia: Gli Stati Federali di Micronesia sono territori indipendenti dal 1991. il territorio è costituito da circa 600 isole, molto delle quali disabitate. Il clima è tropicale, mitigato dalle brezze marine. Principali risorse economiche del Paese sono le noci di cocco, da cui si ricava la copra, la manioca, le banane e le patate dolci. Discretamente sviluppati risultano l’allevamento del bestiame e la pesca. Consistenti aiuti economici provengono alla Nazione dagli Stati Uniti, da cui la Micronesia è stata amministrata fino al conseguimento dell’indipendenza. La bellezza del paesaggio ha favorito, in anni recenti, lo sviluppo dell’industria turistica.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove