Confini: a Nord è bagnata dal Mar Mediterraneo, a Ovest con la Tunisia e l'Algeria, a Sud con il Niger, il Ciad e il Sudan e a Est con l'Egitto.
Superficie: 1.759.540 km^2.
Popolazione: 5.407.000 abitanti.
Densità: 3 abitanti/km^2.
Capoluogo: Tripoli (porto industriale e commerciale con 591.000 abitanti).
Governo: repubblica
popolare.
Religione: musulmana.
Lingua: arabo e berbero.
Moneta: dinaro libico.
Monti: G. al-Achdar.
Fiumi: assenti a causa del clima caldo-secco e dalla scarsità delle piogge.
Laghi: assenti a causa del clima caldo-secco.
Clima: caldo-secco.
Agricoltura: pomodori, orzo, frumento, patate, datteri, agrumi, olive e tabacco.
Allevamento: ovini e caprini.
Pesca: scarsa.
Industria: petrolifera, alimentare e tessile e raffinerie.
Commercio: favorito dal petrolio, dal quale ricava il 50% del PIL.

Turismo: poco sviluppato a causa delle continue guerre civili.

Storia della Libia.
La regione fu occupata da Arabi, Ottomani, Italiani (di cui diventa una colonia dopo la guerra italo-turca del 1912) e Inglesi prima di essere indipendente nel 1951 grazie al re Idris I. Nel 1969 ci fu ìl colpo di stato del colonnello Gheddafi che ora guida il Paese come una Repubblica Socialista Popolare che mira alla fusione dei Paesi arabi. Nel 1991 Gheddafi rinuncia alle armi chimiche e nel 1992 la Libia si vede imposta dall'ONU l'imbargo, ossia il divieto di commerciare con gli altri Stati.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove