Confini: a Nord è bagnata dal Mar del Nord, a Ovest con i Paesi Bassi, il Belgio, il Lussemburgo e la Francia, a Sud con l'Austria e la Svizzera e a Est con la Polonia e la Repubblica Ceca.
Superficie: 357.170 km^2.
Popolazione: 81.640.000 abitanti.
Densità: 228 abitanti/km^2.
Capoluogo: Berlino (centro culturale, artistico e amministrativo).
Altre città:
-Amburgo (città portuale);
-Monaco (sede industriale, commerciale e delle attività terziarie);
-Colonia (città industriale e porto fluviale);
-Wolfsburg (sede della Wolkswagen);
-Francoforte sul Meno (centro finanziario e aeroporto internazionale);
-Dortmund (sede della squadra di calcio del Borussia Dortmund);
-Stoccarda (sede di aziende internazionali e di industrie grafico-editoriali);
-Düsseldolf (città industriale e porto fluviale);
-Brema (porto commerciale);
-Duisburg (città industriale e porto fluviale);

-Bonn (sede del governo federale);
-Hannover (sede della squadra di calcio dell'Hannover);
-Essen (sede delle acciaierie Krupp);
-Norimberga (città storica per i trattati di Norimberga);
-Lipsia (città industriale);
-Dresda (città industriale).
Governo: repubblica federale.
Religione: protestante e cattolica.
Lingua: tedesco.
Moneta: marco tedesco ed euro.
Monti: Bassopiano Germanico, Massiccio Renano, Selva Nera, Selva di Turingia, Giura Francone, Monti Metalliferi, Selva Boema, Selva Bavarese, Alpi Bavaresi e Altopiano Bavarese.
Fiumi: Reno, Neckar, Meno, Mosella, Ruhr, Ems, Weser, Elba, Oder, Danubio.
Laghi: di Costanza, Muritz.
Clima: rigido nella zona alpina, continentale all'interno e umido nrlle regioni costiere.
Agricoltura: segale, avena, orzo, patate, frumento, barbabietole da zucchero, mele, luppolo, pere, vite.
Allevamento: bovini, suini e animali da cortile.
Industria: siderurgica, metallurgica, meccanica, elettromeccanica, elettronica, informatica, chimica, cantieristica, di precisione, farmaceutica.
Commercio: molto sviluppato grazie alla fitta rete di comunicazione e alla via fluviale; per questo la Germania è tra i primi esportatori al mondo.
Turismo: favorito dal patrimonio storico-artistico e dalle strutture ricettive.

Storia della Germania: Il nome fu dato dai Romani al territorio lungo il Reno abitato dai Germani, poi la regione entrò a far parte del Sacro Romano Impero e nel X secolo fu un insieme di feudi uniti nel Primo Reich e questo territorio nel XV secolo passò agli Asburgo. Nel 1815 si formò la Confederazione Germanica formata da 40 Stati e il cui re della Prussia divenne imperatore della Germania nel Secondo Reich. Nel 1919 si formò la Repubblica di Weimar e nel 1929 salì al trono Hitler che affermò il Nazismo durante il Terzo Reich. Durante la Seconda Guerra Mondiale ci fu la persecuzione degli Ebrei e il territorio fu occupato da Usa, Francia, Gran Bretagna e Unione Sovietica che divisero la Germania in 2:

-la Repubblica Democratica Tedesca a regime comunista;
-la Repubblica Federale Tedesca a regime liberal-democratico.
Nel 1961 ci fu la costruzione del Muro di Berlino per impedire la fusione dei cittadini di entrambe le Repubbliche e fu abbattuto nel 1989 unificando lo Stato.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email