blakman di blakman
VIP 9176 punti

Kazakistan

Il Kazakistan si estende dal mar Caspio fino alla Mongolia e alla Cina ed è prevalentemente pianeggiante, divenendo montuoso solo a sud est. E' un territorio ricco di acque, con il mar Caspio e moltissimi laghi, tra cui il lago d'Aral, oltre a numerosi corsi d'acqua che riforniscono bacini artificiali. Il clima è di tipo continentale arido, con estati molto calde e brevi e inverni lunghi e freddi. Il 68% del territorio è utilizzato per il pascolo, in particolare a nord prevale l'allevamento bovino, a sud quello caprino e ovino: dalle pecore Karakul si ottengono le pellicce di astrakan molto apprezzate.
In Kazakistan, ricco di risorse minerarie quali rame, piombo, zinco e soprattutto petrolio e ferro, è in atto un'importante trasformazione sociale ed economica per superare la crisi e avvicinarsi alla nuova economia di mercato. Questo Stato sembra destinato a un futuro di ricchezza grazie ai suoi giacimenti di petrolio. La composizione etnica è molto varia, i Kazaki sono il 46 %, ma il processo di industrializzazione iniziato dall'Unione Sovietica ha attirato immigrati russi, tedeschi, ucraini e uzbeki. Oltre la metà degli abitanti vive nei centri urbani. Astana è dal 1998 la nuova capitale del Paese, ma il centro più importante con oltre un milione di abitanti resta la vecchia capitale Almaty.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove