VIP 2446 punti

L’ISOLA DI TAIWAN

L’isola di Taiwan è situata tra il Mar Cinese Orientale e il Mar Cinese Meridionale,separata dalla costa cinese tramite lo Stretto di Formosa.
Il territorio è montuoso, caratterizzato dalla presenza di estesi suoli vulcanici e dall’elevata sismicità. Il clima è caldo umido,con forti variazioni regionali dovute al regime monsonico e alla presenza dei monti che sbarrano la strada a venti; l’isola,inoltre, d’estate è spesso devastata da tifoni molto violenti,che si accompagnano a furiosi nubifragi.
Dal 1895 al 1945, l’isola fu in mano ai giapponesi,poi nel 1949,dopo la sconfitta dei nazionalisti di Chiang Gaishek a causa della rivoluzione comunista in Cina, vi immigrano circa due milioni di profughi cinesi che diedero vita alla Chunghua Minkuo, cioè la Repubblica della Cina Nazionale, con capitale Taipei.
Fin quasi all’inizio degli anni Novanta del Novecento Taiwan è stata retta da un regime autoritario a partito unico, in seguito ha avuto inizio un processo di democratizzazione.

Taiwan è uno dei Paesi più densamente popolati non solo dell’Asia ma del mondo.
Molto elevato è il tasso di popolazione urbana (circa l’81%); vi sono una quindicina di città con oltre 100 000 abitanti,fra cui spicca Taipei, nel cui agglomerato urbano vivono quasi sette milioni di persone.
Grazie agli ingentissimi aiuti economici elargiti dagli USA il Paese è riuscito in pochi decenni sia a modernizzare le proprie attività agricole (ancora largamente praticate) e la pesca (favorita dalla ricchezza ittica dei mari che bagnano l’isola) sia a realizzare un altissimo livello di industrializzazione : in rapporto alla sua popolazione e alla superficie del territorio, Taiwan è uno dei principali Paesi industriali asiatici.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email