Ominide 372 punti
Questo appunto contiene un allegato
Francia - Storia, geografia e altre curiosità scaricato 2 volte

La Francia è una repubblica presidenziale, in cui il capo dello stato è il Presidente della repubblica, eletto a suffragio universale. È a capo del potere esecutivo, mentre il potere legislativo è esercitato dall’Assemblea nazionale e dal Senato. Il territorio francese è vasto 543.965 kmq ed è diviso in ventidue regioni. La popolazione che lo abita è composta da sessanta milioni di abitanti che parlano la lingua francese e usano come moneta l’euro. Il cattolicesimo è la religione in assoluto più diffusa.

Storia

La Francia è stata colonizzata dai Celti nel IV secolo a.C.. In seguito fu conquistata prima dai romani, in particolare da Giulio Cesare, poi dalla popolazione germanica dei Franchi, dai quali derivò il suo nome. Con la conversione al cristianesimo si formò una monarchia chiamata Sacro Romano Impero, fondata da Carlo Magno. Dopo la formazione di uno dei primi stati moderni, basati sul potere assoluto del sovrano (da ricordare il famoso Re Sole), si arrivò alla famosissima Rivoluzione francese del 1789 che si pose come obiettivo principale l’abbattimento della monarchia. Con il periodo della Restaurazione, Napoleone tornò all’antica forma di governo, riorganizzando il livello amministrativo e giuridico dello stato. Nel Novecento ci furono i due conflitti mondiali: il primo vide la Francia tra le potenze vincitrici, il secondo si concluse con la nascita della odierna repubblica presidenziale grazie al generale Charles de Gaulle, eroe della seconda guerra mondiale.

Ambiente fisico

La Francia è suddivisa in due aree: la parte settentrionale costituita da bassopiani, che si estendono fino alla linea di costa; la parte meridionale appare più articolata: ad est le arrotondate cime dei Vosgi, verso sud la catena del Giura, con vette poco elevate e valli lunghe e strette che segnano il confine con quello svizzero, infine le Alpi che segnano il confine con l’Italia. A ovest si può trovare una catena montuosa, il sistema dei Pirenei, che separa la Francia dalla penisola iberica. Fra le Alpi e i Pirenei si trovano il massiccio Centrale e i vulcani spenti dell’Alvernia. In prevalenza il territorio francese è costituito da pianure, che si estendono a Nord ed a Ovest. I fiumi più importanti in Francia sono la Loira, la Senna, la Garonna, il Marna, il Rodano, il Reno; mentre i laghi sono quello di Ginevra e il Étang de Berre. Inoltre la Francia possiede due isole di cui una indipendente, cioè la Corsica e la Ile d’Oléron.

Clima

Grazie alla sua posizione geografica , la Francia gode generalmente di un clima temperato. Nell’area Nord occidentale, presenta un clima predominante di tipo atlantico, con inverni poco freddi ed estati fresche e precipitazioni frequenti. A Sud l’influsso marino è determinante: la zona costiera meridionale, gode di un clima più caldo, di tipo mediterraneo con estati lunghe e secche ed inverni miti e piovosi. La sua vegetazione si contraddistingue per la presenza della tipica Macchia Mediterranea. Nell’area centrale prevale il clima continentale temperato, con forti escursioni termiche. Infine nelle zone di alta montagna il clima è alpino, caratterizzato da inverni lunghi e rigidi e da estati brevi e freshe.

Economia

La Francia è uno degli stati più ricchi e potenti al mondo, con un PIL superiore alla media europea. Negli ultimi anni è andata incontro a una crisi economica che ha tra le sue cause l’aumento del deficit pubblico. A ciò si aggiunge la progressiva diminuzione delle esportazioni di prodotti di prestigio, a causa della concorrenza estera, e l’indice di disoccupazione in aumento.

Settore primario

L’attività agricola, moderna e attiva e strettamente collegata all’industria alimentare, pone la Francia ai primi posti in diversi settori alimentari, in particolare in quelli del vino, del frumento, dello zucchero e dell’ allevamento bovino. Tale successo è reso possibile da diversi fattori: un clima favorevole, unito alla disponibilità d’acqua e alla morfologia del territorio; un’agricoltura tecnologicamente avanzata ; il costante intervento del governo che incentiva i contadini a non abbandonare le campagne. Anche la pesca è un importante attività: è bene ricordare le famose ostriche francesi.

Settore secondario

L’industria è molto sviluppata e ricopre diversi ambiti. Quello dei trasporti, inteso in senso generale, è tra i più importanti, sia per quel che riguarda l’industria automobilistica, i prodotti petroliferi, i pneumatici, gli aerei e i treni ad alta velocità, sia per quel che riguarda l’utilizzo di tecnologie avanzate nei settori dell’aeronautica, nella chimica, nell’elettronica e nelle telecomunicazioni. Il settore “del lusso” è uno dei più conosciuti al mondo e comprende l’industria tessile, dell’abbigliamento e dei profumi, con prodotti destinati a pochi. Un altro aspetto particolarmente importante riguarda la produzione energetica, attività talmente intensa da permettere alla Francia di esportare energia.

Settore terziario

Il sistema dei trasporti francese, uno dei più avanzati in Europa, è uno dei fattori che ha favorito il grande sviluppo economico della Francia: tutto il paese è collegato da una fitta rete di strade, autostrade, ferrovie (importantissime le linee TGV) e aeroporti. Una delle opere più famose è l’Eurotunnel, tunnel scavato sotto il canale della Manica nel 1994 per collegare Francia e Gran Bretagna. Una voce molto importante è quella del turismo: ogni anno visitano la Francia, per svariati motivi, milioni di persone, chi per visitare Disneyland, chi per ammirare i castelli della Loira. Anche le attività finanziarie ricoprono un ruolo importante in particolare a Parigi e a Lione, sedi di banche, assicurazioni e società di intermediazione finanziaria.

Cittá

La capitale della Francia è Parigi, con 11.769.433 abitanti. La città,costruita su un’ansa della Senna,oltre che fondamentale snodo di trasporti e traffici del continente europeo,è una delle più importanti ed influenti metropoli mondiali,nonché centro culturale, politico e economico, molo forte sia a livello nazionale e internazionale. Parigi è famosa grazie ai suoi maestosi monumenti; i più noti sono:

La torre Eifelle: è il monumento più famoso di Parigi ed è conosciuto in tutto il mondo come il simbolo della città stessa e della Francia. Fu chiamata così dal nome del suo progettista, l’ingegnere Gustave Eiffel. La struttura è costruita interamente in ferro, che con i suoi 324 metri di altezza è la più alta di Parigi. La torre avrebbe dovuto servire da entrata all’Esposizione del 1889, una fiera mondiale organizzata per celebrare il centenario della rivoluzione francese, per poi essere demolita; ma poiché videro che era troppo bella, non la distrussero e la elessero simbolo di Parigi.
La cattedrale di Notre-dame: spesso chiamata semplicemente Notre-Dame (ovvero “nostra signora”) è la cattedrale dell’arcidiocesi di Parigi. Situata nella parte orientale dell’Île de la Cité, nel cuore della capitale francese, nella piazza omonima, Notre-dame rappresenta una della costruzioni gotiche più celebri del mondo ed uno dei monumenti più visitati di Parigi.
Champs-Elysèes: (letteralmente Viale dei Campi Elisi) è uno dei più larghi e maestosi viali di Parigi. Con i suoi cinema, cafès e negozi di lusso. Gli Champs-Elysèes sono una delle strade più famose del mondo. Il nome fa riferimento ai campi Elisi, il regno dei morti della mitologia greca.
Il museo del Louvre a Parigi, è uno dei più celebri musei del mondo, nonché il secondo per numero di visitatori. Si trova sulla Rive droite, tra la Senna e Rue de Rivoli. Attualmente la collezione del museo comprende alcune delle più famose opere d’arte del mondo, come la Gioconda, Sant’Anna, la Madonna e il Bambino e l’agnello cioè la Vergine delle Rocce di Leonardo da Vinci, il giuramento degli Orazi di Jacques Louis David, La Libertà che guida il popolo di Eugène Delacroix, la Venere di Milo e la Nike di Samotracia.
Dèfense è un distretto composto da grattacieli di uffici, condomini e centri commerciali, che sorge su parte dei comuni di Nanterre, Courbevoie e Puteaux, ad Ovest di Parigi. La Dèfense prende il nome dalla statua de “La Dèfense de Paris” (“La Difesa di Parigi”), che venne costruita nel 1883.
Lione
La città sorge alla confluenza del Rodano e della Saona ed è composta da un centro storico (Vieux Lyon, Fourvière, Saint Jean) e da un centro più commerciale con la Place des terreaux, Place Bellecour e la Rue de la République sulla penisola tra Rodano e Saona. I suoi abitanti si chiamano Lionesi (in francese Lyonnais). Il motto della città è Avant, Avant, Lion le melhor, in arpitano "Avanti, avanti, Lione la migliore".
Prelibatezze francesi
La Francia è una regione che offre una vastità culinaria veramente unica. La cucina francese, conosciuta ed imitata in tutto il mondo, propone sapori variegati, tra cui spiccano formaggi, vini e dolciumi. I formaggi francesi più noti e diffusi sono circa quattrocento, prodotti con latte o latte pastorizzato. Oggi il commercio è dominato dai formaggi di massa, ma in Francia resistono ancora moltissime realtà artigianali. Si stima che il mercato francese dei formaggi artigianali ammonti a circa il 15% del totale delle vendite, un dato non irrilevante. I formaggi francesi più noti nel mondo sono il brie, il camembert e il roquefort. Mentre i vini francesi più famosi sono il Beaujolais noveau, il Bordeaux, Château Pétrus, Château d'Yquem, Sancerre, Sauternes, Sauvignon, Chablis e infine quello più consumato in tutto il mondo: lo Champagne. I dolci invece si gustano prima del bicchiere di Cognac o con il caffè e sono di molteplici tipi. I più comuni sono il cuscino di Lione, la Charlotte, la Crème brûléè, il Kougign amann, la Madeleine, la Viennoiseries, l’Éclair. Altri dolci famosi sono il Bignè, il Croissant e il pane al cioccolato.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità