I paesaggi rurali sono stati trasformati dall'uomo in vari modi che hanno permesso la nascita del suolo agrario attuale:
-l'uomo ga sostituito la vegetazione spontanea con piante coltivate;
-l'uomo ha costruito impianti di irrigazione sfruttando la presenza delle acque fluviali e dei mari, laghi, ecc...;
-l'uomo ha usato pesticidi causando l'impoverimento del terreno.
In Italia vi sono 6 tipi diversi di suoli:
-l'area alpina caratterizzata da pini e abeti che dà all'ambiente un colore verde o cenere;
-la pianura lombarda formata da ghiaia, sabbia, lino e argilla che dà all'ambiente il colore bruno;
-le colline toscane formatesi grazie all'alternanza di agenti atmosferici e azione erosiva;
-la pianura emiliana formata da rocce e carbonati che danno all'ambiente il tipico colore bianco;
-le colline laziali ricche di sostanze minerali che danno all'ambiente un colore scuro;
-il Tavoliere delle Puglie formato da calcari e argille che conferisce all'ambiente un clima arido e secco.

Da tutto questo nascono dei particolari tipi di paesaggi agrari:
-il paesaggio agrario alpino è formato dal bosco che favorisce il pascolo;
-il paesaggio agrario dell'Italia centrale è formato da ulivi e viti;
-il paesaggio agrario della Pianura Padana è formato da monocolture intensive;
-il paesaggio agrario delle conche appenniniche tipico dell'Abruzzo è formato da campi aperti di forma allungata;
-la casa walser è una casa in pietra e legno tipica delle valli del Monte Rosa;
-la cascina della Pianura Padana è un ampio edificio circondato da casa, stalla, fienile e depositi per attrezzi agricoli;
-il casone veneto è la casa dei pescatori con tetto in paglia tipico delle lagune;
-la fattoria dell'Italia centrale è una casa contadina a 2 piani in pietra tipica di Toscana e Umbria;
-il Trullo è un'abitazione rurale tipica della Valle d'Itria in Puglia;
-la masseria (tipica di Puglia e Sicilia) è un complesso di edifici dediti all'agricoltura.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email