Ominide 2993 punti

La terra è formata da strati che si distinguono per caratteristiche fisiche e composizione chimica
Abbiamo una discontinuità nel momento in cui avviene un cambiamento nella struttura fisica o nella composizione chimica.
Quando la terra si andava formando, i materiali più pesanti si sono concentrati all’interno per la forza di gravità e quindi di conseguenza la densità è maggiore (densità media 5.5 g/cm^3)
In base alla composizione chimica distinguiamo 3 strati:
SIAL, crosta: formata da silicio e alluminio (materiale leggero)
SIMA, silicio e magnesio
NIFE, nichel e ferro
1. discontinuità di Mohorovičić.
2. discontinuità di Gutenberg.
3. discontinuità di Lehmann.
Perché nel nucleo interno, formato da Nichel e ferro, ci sono discontinuità?
Perché quello interno è solido, quello esterno è fluido.
Caratteristiche chimiche:

- litosfera: comprende la crosta e la prima parte del mantello
- astenosfera, dove avvengono i moti convettivi (magnesio allo stato fluido)
- nucle, nichel e ferro
Lo studio delle onde sismiche ci da informazioni sulla composizione chimica interna della terra
Negli strati più esterni la temperatura risente della variazioni stagionali, della latitudine, ed è uno strato a temperatura variabile. Sotto troviamo lo strato a temperatura costante (a 30 metri) che non risente di influenze esterne
Ogni 100 metri che scendiamo, c’è un incremento di temperatura di 3 ° (gradiente geotermico).

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email