Ominide 11269 punti

Cile - L’uomo e l’ambiente


Il Cile fu sede della potente civiltà inca. Venne conquistato dalla Spagna nella prima metà del XVI secolo e rimase sotto il dominio iberico fino al 1818, anno dell’indipendenza nazionale e della proclamazione della repubblica. La calasse dirigente del Paese, pur opponendosi tenacemente alla sua democratizzazione, non riuscì a frenare le spinte riformistiche che portarono nel 1970 alla costituzione di un governo di unità popolare guidato da Salvador Allende. Nel 1973 un colpo di stato militare, capeggiato dal generale Pinochet, pose fine alla breve stagione di riforme e Allende venne barbaramente assassinato. La costituzione del 1925 fu abolita e il potere passò sotto il totale controllo dell’esercito. Negli ultimi anni è avvenuto un profondo processo di trasformazione sociopolitica nel paese, grazie al quale si sono potute riaffermare le libertà democratiche fondamentali che la dittatura aveva soppresso. Il Cile conta circa 13.200.000 abitanti. La popolazione è costituita per circa un terzo da creoli, da un centinaio di migliaia di Amerindi e per il resto da metcci. Lingua ufficiale della Nazione è lo spagnolo, la religione più diffusa è quella cattolica. Fra gli Amerindi sono diffusi riti animisti e vengono parlati dialetti locali. Gli abitanti si addensano prevalentemente nella Valle Centrale, dove risiede l’85% della popolazione. Circa l’83% dei Cileni vive in città.
Santiago: Situata sulle rive del Rio Mapocho nella parte centrale della Nazione, la capitale conta circa 5.300.000 abitanti. Conserva nel centro storico numerosi edifici risalenti all’epoca coloniale, dei quali, i più rappresentativi sono il Municipio e la Cattedrale. Cuore politico e amministrativo della Nazione, Santiago è anche il maggior centro economico del Paese; ospita, infatti, numerosi impianti industriali e molte imprese commerciali.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove