Ominide 1574 punti

Caratteristiche principali sulla demografia


Immigrazioni possono essere di due tipi: quelle interne e quelle internazionali.
Le migrazioni interne consistono nello spostamento che avviene dentro i confini di uno stesso stato.
Le migrazioni internazionali consistono nello spostamento che avviene da una nazione all'altra.
Le persone che migrano possono essere di due tipi: emigrati economici o profughi.
Gli immigrati economici sono coloro che migrano in altre nazioni per ricerca di lavoro.
I profughi sono quelli che migrano per scappare dalle guerre, dalle persecuzioni o dalle catastrofi ambientali. I profughi si possono dividere in sfollati o in profughi interni.

Nel corso del ventesimo secolo la popolazione è aumentata da 1, 6 miliardi a 7 miliardi di abitanti.
Nel mondo ci sono paesi meno sviluppati che hanno avuto un'esplosione demografica e paesi industrializzati in cui la popolazione è aumentata di pochissimo.

Il saldo naturale è la differenza tra i nati e i morti.
Il saldo demografico è il saldo naturale più il saldo migratorio.
La transizione demografica è il passaggio da una popolazione caratterizzata da forte natalità e forte mortalità a una che presenta entrambi i valori molto più bassi ma quasi simili.

La speranza di vita il numero di anni che un neonato può sperare di vivere se il tasso di mortalità si mantiene costante per tutta la sua vita, la media mondiale adesso è di 71 anni.
L'invecchiamento demografico e la diminuzione della natalità e il conseguente rallentamento della crescita della popolazione.
La differenza tra numero di maschi e di femmine si nota in base all'età. Infatti, alla nascita i maschi sono maggiori delle femmine, negli anni successivi i maschi sono uguali alle femmine, e con l'avanzare dell'età le femmine sono maggiori dei maschi.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email