Ominide 11269 punti

Bulgaria – l’aspetto fisico


Posizione: Collocata nella parte orientale della penisola balcanica, la Bulgaria è delimitata a est dal Mar Nero, a sud dalla Grecia e dalla Turchia, a ovest dalla Macedonia e dalla Repubblica Federale Iugoslavia; infine, a nord dalla Romania.
Morfologia: La superficie nazionale è perlopiù formata da monti e colline. La parte centrale del paese è attraversata dalla catena dei Balcani; a sud si innalza invece il massiccio del Rodope che sfiora i 3000 metri di altezza con il Monte Musala (2925 m), la cima più elevata del Paese. Le pianure, tutte di modesta estensione, coincidono con le valli dei fiumi; le più importanti sono la piana del Danubio a nord, lungo il confine con la Romania, e quella del fiume Marica situata tra i monti Rodope e il versante meridionale della catena balcanica. Le coste del Mar Nero sono alte e scoscese a nord, basse al centro e a sud.
Idrografia: I principali corsi d’acqua bulgari sono la Marica e il Danubio, che riceve le acque di numerosi affluenti che scendono a pettine dai Balcani.
Clima, flora e fauna: Il clima è temperato fresco sulla maggior parte del territorio. Presentano condizioni ambientali diverse i rilievi, dove il clima è alpino; la fascia costiera e retro costiera che hanno clima continentale; la valle della Marica e l’estremo lembo sudorientale del paese che godono di condizioni climatiche di tipo mediterraneo. Il mantello vegetale è abbastanza diversificato e comprende, a seconda dei climi: macchia mediterranea, steppe, boschi di latifoglie e di conifere. Fra gli animali di terra e di cielo spiccano cervi, daini, caprioli, aquile e anitre selvatiche.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove