Habilis 8040 punti

Demografia,modelli urbani, popoli e culture del Brasile



Il Brasile è il Paese più popoloso dell'America Meridionale e ha un tasso di crescita annua ancora abbastanza elevato. La distribuzione della popolazione è molto irregolare. Il 90% dei brasiliani vive infatti nelle regioni lungo la costa atlantica; la zona degli altipiani è mediamente popolata, mentre l'area amazzonica è disabitata.

In Brasile il fenomeno dell'urbanizzazione ha raggiunto livelli elevati: le città sono numerose e molto popolose. Si sono ampliate negli ultimi decenni, in seguito all'esodo massiccio dalle campagne. Brasilia, capitale dal 1960 è una città moderna, costruita nel centro dell'altopiano allo scopo di favorire lo sviluppo di quella regione. La città più importante è Sao Paulo che sorge sulla costa meridionale; è considerata la capitale industriale e finanziaria del Paese.
Rio de Janeiro è un importante centro finanziario e turistico. Il suo porto è lo sbocco al mare delle attività minerarie e industriali di Belo Horizonte, quinta città del Brasile. Altre grandi città sono Salvador e Fortaleza.
Come in quasi tutta l'America, la popolazione del Brasile è multietnica. I gruppi principali sono costituiti da meticci e dai bianchi che rappresentanti il 90% della popolazione; poi vi sono i neri e dagli abitanti originari che non superano le 350000 unità. Questa composizione è il risultato sia della colonizzazione portoghese,sia della deportazione di schiavi africani, sia della grande immigrazione europea dell'Ottocento. La commissione culturale è avvenuta con rapidità e in uno spirito di relativa tolleranza; i bianchi detengono la ricchezza mentre i neri si collocano nella fascia più povera della popolazione.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email