Ominide 11289 punti

Botswana: Il Botswana è un altopiano in gran parte occupato dal deserto del Kalahari, che espone la regione a lunghissimi periodi di siccità. Il clima, generalmente caldo ed afoso, diviene aridissimo nelle zone desertiche. Gran parte del territorio è incolta e improduttiva: dove l'ambiente lo consente si coltivano cereali poveri (sorgo, miglio) e mais, appena sufficienti al fabbisogno interno. A sud pastori nomadi allevano bovini e caprini. L'Industria è inesistente; il sottosuolo è assai ricco di carbone, ma soprattutto di diamanti, di cui il Botswana è secondo produttore mondiale.
Zimbabwe: Ricoperto in gran parte di foreste e savane, lo Zimbabwe è costituito da una serie di altopiani e rilievi centrali che digradano verso il bacino dello Zambesi. Il clima è tropicale e piovoso d'inverno. Lo Zimbabwe è tra i paesi africani economicamente più progrediti e si avvale di un'agricoltura moderna che produce frutta, cotone, frumento e tabacco. L'allevamento conta circa 6.000.000 di bovini. Il sottosuolo è ricchissimo di antracite, ferro, cobalto e oro (di cui lo Zimbabwe è il secondo produttore africano) e alimenta le attività industriali, che si segnalano nei settori chimico, idroelettrico, siderurgico e metallurgico. in fase di sviluppo sono le industrie di trasformazione agro-alimentari e tessili.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze